​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​ ​JOBS​​CALLS​​​​​​​​PR​ES​S​​​​​​RESTRICT​E​D AREA

 NewsDetailWebPart

Una associazione per rilanciare l’Italia periferica
C’è una parte d’Italia, circa due terzi, in cui la vita è più difficoltosa: è l’Italia dei territori lontani dai centri, le terre alte, i fondovalle abbandonati dalle industrie, le coste deturpate da seconde case non curate. In questi territori marginali i servizi vanno scomparendo e il bilancio demografico sembra irrecuperabilmente in rosso, specialmente sugli Appennini. Eppure, i problemi di queste aree ricadono anche su chi abita altrove: lo dimostra il dissesto idrogeologico spesso legato all’abbandono dell’agricoltura rurale e lo hanno dimostrato i mesi più difficili dell’emergenza Covid-19, quando le fragilità della rete sanitaria periferica hanno gravato con pressioni enormi sugli ospedali centrali.

Dalla convinzione che le periferie possono invece diventare il trampolino di una ripartenza fondata sull’utilizzo sostenibile ed equilibrato delle risorse rinnovabili e sulla circolarità della produzione è nata l’associazione culturale “Riabitare l’Italia”, promossa dalla casa editrice Donzelli.
Oltre ad Eurac Research, ne fanno parte i poli universitari di Torino, Milano, Bergamo, Padova, Trieste, Firenze, Roma, Arcavacata, il Gran Sasso Science Institute dell’Aquila, il Centro comune di ricerca della Commissione europea (Jrc), il Collegio Carlo Alberto, il Cnr, l’Ocse, organizzazioni di cittadinanza attiva quali Forum Disuguaglianze e Diversità (ForumDD), organizzazioni di rappresentanza quali Confcooperative e Uncem e istituzioni di politiche pubbliche quali Formez, Strategia nazionale aree interne (Snai).
L’atto di nascita formale dell’associazione coincide con la messa online del sito. Inoltre è da poco stato pubblicato il secondo prodotto editoriale collettivo del gruppo: Manifesto per Riabitare l’Italia, curato da Domenico Cersosimo e Carmine Donzelli e pubblicato da Donzelli Editore (che fa seguito a Riabitare l’Italia, Donzelli 2018). Introdotto da un documento programmatico che espone temi e filoni di ricerca del gruppo, il libro offre un dizionario di parole chiave: da “accessibilità” a “disuguaglianze”, da “cambiamento climatico” a “scuola”. Il sociologo di Eurac Research Andrea Membretti è autore della voce “migrazioni”.

Foto credits: Luca Micheli on Unsplash

Per maggiori informazioni: andrea.membretti@eurac.edu, tel. 0471 055 177


​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​QUICK LINKS
AWARDS

 ​​​
  FOLLOW US​​


​​


​ 
CONTACT

Viale Druso, 1 / Drususallee 1
39100 Bolzano / Bozen - Italy
How to reach us​
Tel: +39 0471 055 055
Fax: +39 0471 055 099
Email: info@eurac.edu
PEC:administration@pec.eurac.edu​
Partita IVA: 01659400210
Pri​v​​​acy
Host of the Alpine Convention