​​​​​​​​​​​​​​​​​​Youtube.jpgFacebook_2015.pngTwitter.jpg​​​​Linkedin ​JOB​​S​​CALLS​​​​​​​​PR​ESS​​​​​​RESTRICT​ED AREA

 NewsDetailWebPart

Il nuovo bistro, un anno dopo
Un anno fa bistro, la banca dati terminologica sviluppata nel 2002 da Eurac Research, è tornata online completamente rinnovata grazie a un finanziamento provinciale. La piattaforma fornisce traduzioni di termini giuridici e amministrativi in italiano, tedesco e ladino. Per l’area linguistica tedesca, bistro permette anche di fare una distinzione tra i singoli ordinamenti giuridici, specificando se il termine appartiene al sistema tedesco, austriaco o svizzero o se invece è la traduzione di un termine dell’ordinamento giuridico italiano usata in Alto Adige. 
Per semplificare l’utilizzo di bistro i ricercatori hanno ripensato la piattaforma in modo da renderla più completa e intuitiva, avvalendosi tra l’altro dei consigli degli utenti, in particolare dell’Ufficio Questioni linguistiche della Provincia autonoma di Bolzano. A distanza di un anno gli accessi sono più che raddoppiati (da 11.756 nel 2016 a 26.315 visite nel 2017). Il 78 per cento degli utenti accede al sito direttamente - questo fa pensare che abbia salvato il link a bistro tra i preferiti - e ci resta in media quasi 9 minuti. I risultati vengono visualizzati in circa 0,2 secondi, un tempo di molto inferiore ai 3 secondi che solitamente l’utente aspetta prima che una pagina si carichi.  
La maggior parte dei visitatori utilizza il portale per cercare la traduzione in tedesco di termini in italiano. Questo rispecchia la situazione provinciale in cui, nella maggior parte dei casi, si traduce dall’italiano verso il tedesco. Tra i termini più ricercati rientrano: atto, pignoramento, decreto legislativo, ricorso, fallito, reato, istruttoria, ordinanza, tribunale, deposizione, Klage, Beschluss, Strafantrag, Verkehrssitte, Vergleich.
“Oltre a darci la conferma che gli utenti abbiano apprezzato le nuove funzioni di bistro, le statistiche sul primo anno di utilizzo del sito ci hanno dato informazioni inaspettate”, racconta Natascia Ralli, linguista di Eurac Research. “Ad esempio abbiamo scoperto che il sei per cento degli accessi avviene durante il fine settimana, probabilmente quindi si tratta di traduttori freelance o studenti, e che il sette per cento degli utenti accede alla piattaforma tramite smartphone, per cui sarebbe interessante monitorare questo dato nel medio periodo per valutare se sviluppare una versione “mobile” di bistro”.

24.10.2017

Per maggiori informazioni: natascia.ralli@eurac.edu

CONTACT
Drususallee 1/Viale Druso 1
39100 BOZEN-BOLZANO
Tel. +39 0471 055 100
Fax. +39 0471 055 199
​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​QUICK LINKS
ANERKENNUNGEN

 
WIE SIE UNS ERREICHEN

EURAC_map.jpg
 
KONTAKT

Viale Druso, 1 / Drususallee 1
39100 Bolzano / Bozen - Italy
Tel: +39 0471 055 055
Fax: +39 0471 055 099
Email: info@eurac.edu
Partita IVA: 01659400210
Newsletter​           P​rivacy
Host of the Alpine Convention