​​​​​​​​​​​​​​​​​​Youtube.jpgFacebook_2015.pngTwitter.jpg​​​​Linkedin​JOBS​​​​CALLS​​​​​​​​PR​ESS​​​​​​RESTRICT​ED AREA
Solar Bankability

​​​​

Solar Bankability è un progetto finanziato dal programma europeo Horizon 2020. Il progetto è stato avviato nel marzo 2015 e si è concluso nel febbraio 2018. Il suo scopo è stato quello di contribuire alla riduzione dei rischi associati all'investimento in progetti di energia sostenibile.

Leggi la news: Investire nel fotovoltaico: nuovi strumenti e linee guida per minimizzare i rischi


Alcuni risultati

Errori più frequenti negli input tecnici richiesti in modelli economici di impianti FV​

[Scarica in formato pdf]

​Rischio Fase/Attività Critiche carenze tecniche identificate
Anno-0Approvvigionamento/
Selezione
e test del componente

1.       Le specifiche tecniche EPC sono insufficienti per assicurare che i componenti scelti siano adatti all'uso specifico dell'impianto fotovoltaico.

2.       Test dei componenti inadeguati per la verifica di qualità nella fabbricazione dei prodotti.

3.       Mancanza di adeguati criteri e test indipendenti di accettazione per la fornitura dei componenti.

Progettazione/Stima
del rendimento energetico
durante l'intera vita utile

4.       Gli effetti a lungo termine della variabilità della radiazione solare non sono adeguatamente tenuti in considerazione.

5.       Per la valutazione dei rischi, le probabilità di superamento (ad esempio la P90) sono spesso calcolate assumendo una distribuzione normale per tutti gli elementi che contribuiscono all'incertezza complessiva.

6.       Tasso di degradazione e comportamento nel tempo ipotizzati per la stima del rendimento energetico non sono corretti.

7.       La ipotesi della disponibilità tecnica per il calcolo del rendimento iniziale nella scelta del modello finanziario di investimento non sono corrette (vs la disponibilità tecnica garantita dell'operatore O&M).

Trasporto8.       Mancanza di procedure standardizzate per trasportare e maneggiare i componenti.
Installazione/
Costruzione
  1. Procedure inadeguate per i lavoratori coinvolti nella costruzione per disimballare e maneggiare i componenti.
  2. Assenza di controlli intermedi durante la costruzione.
Installazione/
Collaudo provvisorio
e finale
  1. Protocolli, attrezzature o strumenti di controllo inadeguati per l'ispezione visiva dell'impianto.
  2. Mancanza delle verifiche delle prestazioni a breve termine (ad esempio il PR) durante il collaudo provvisorio, incluse appropriati indici correttivi di temperatura e altre perdite.
  3. Mancanza della verifica finale delle prestazioni e prestazioni minime garantite.
  4. Errate o indicazioni mancanti per la raccolta dati e successiva stima del PR e della disponibilità tecnica: indicazioni sul sensore di misura non corrette, limite di irraggiamento errato per la definizione della finestra temporale di esercizio dell'impianto fotovoltaico per il calcolo di PR/disponibilità tecnica.
Rischi durante l'esercizio dell'impiantoEsercizio
dell'impianto
  1. Il sistema di monitoraggio selezionato non è munito di sensori avanzati per l'identificazione e rilevamento dei guasti.
  2. Strumenti di ispezione visiva assenti o inadeguati all'individuazione di difetti/guasti invisibili ad occhio nudo.
  3. Mancanza di indicatori di prestazione garantita (PR, disponibilità tecnica e rendimento energetico).
  4. Errate o indicazioni mancanti per la raccolta dati e successiva stima del PR e della disponibilità tecnica: indicazioni sul sensore di misura non corrette, limite di irraggiamento errato per la definizione della finestra temporale di esercizio dell'impianto fotovoltaico per il calcolo di PR/disponibilità tecnica.
Manutenzione
  1. Manutenzione del sistema di monitoraggio assente o inadeguata.
  2. Pulizia dei moduli assente o con scarsa frequenta.

 



Raccomandazioni per ridurre il rischio tecnico di progetti FV​

[Scarica in formato pdf​]​​

Area/Fase Raccomandazioni
EPC/
Approvvigionamento
e test dei componenti
  1. Le specifiche tecniche EPC dovrebbero includere i requisiti, secondo i quali il componente scelto risulta adatto per le condizioni specifiche di lavoro dell'impianto fotovoltaic​o.
  2. L'EPC dovrebbe elencare al produttore dei componenti i test da eseguire durante il processo produttivo. I risultati dei test dovrebbero essere trasmessi all'EPC per la convalida.
  3. L'EPC dovrebbe specificare che i componenti devono passare test indipendenti prima dell'approvazione. I test e i criteri per l'accettazione dovrebbero essere inclusi nelle specifiche tecniche.
EPC/ Progettazione
dell'impianto
– stima del rendimento
energetico durante
la vita utile
  1. Gli effetti della variabilità a lungo termine della radiazione solare dovrebbero essere tenuti in considerazione.
  2. Quando possibile, le probabilità di superamento della produzione (ad esempio P90) devono essere calcolate usando metodi empirici basati sui dati disponibili piuttosto che assumendo una distribuzione normale.
  3. Nella stima del rendimento energetico dovrebbero essere usati un corretto tasso di degradazione e comportamento (lineare/progressivo) nel tempo.
  4. Nel calcolo del rendimento iniziale, nella scelta del modello finanziario di investimento, deve essere usata la disponibilità tecnica complessiva (non la disponibilità tecnica garantita dall'impresa O&M).
EPC/Trasporto8.      L'EPC dovrebbe specificare i requisiti per il trasporto e il protocollo per maneggiare i componenti.
EPC/Installazione
  1. L'EPC dovrebbe includere una formazione per i lavoratori coinvolti sul campo ed un protocollo esaustivo su come disimballare e maneggiare i componenti in modo appropriato.
  2. L'EPC dovrebbe includere ispezioni periodiche durante la fase di installazione.
EPC/Messa
in funzione
e collaudo
  1. L'EPC dovrebbe includere una diagnostica termografica come parte dell'ispezione visiva per il verbale di accettazione impianto.
  2. L'EPC dovrebbe includere le verifiche delle prestazioni a breve termine (per esempio il PR) durante il collaudo provvisorio, incluse appropriati indici correttivi di temperatura e altre perdite.
  3. L'EPC dovrebbe includere le verifiche delle prestazioni finali e le prestazioni minime garantite.
  4. L'EPC dovrebbe includere le calibrazioni dei sensori di misura e definire un valore limite di radiazione solare per definire la finestra temporale di funzionam​​ento dell'impianto fotovoltaico per il calcolo di PR/disponibilità tecnica.
Esercizio e
manutenzione
  1. L'impresa O&M dovrebbe usare sistemi di monitoraggio intelligenti per l'identificazione e il rilevamento dei malfunzionamenti dell'impianto.
  2. L'impresa O&M dovrebbe usare diagnostica per immagini termografiche ed elettroluminescenza nelle ispezioni pianificate dell'impianto.
  3. Il contratto O&M dovrebbe includere valori garantiti di PR, disponibilità tecnica e rendimento energetico.
  4. Il contratto O&M dovrebbe includere le calibrazioni dei sensori di misura e definire un valore limite di radiazione solare per definire la finestra temporale di funzionamento dell'impianto fotovoltaico per il calcolo di PR/disponibilità tecnica.
  5. Il contratto O&M dovrebbe specificamente includere la manutenzione anche del sistema di monitoraggio.
  6. La pulizia dei moduli dovrebbe avvenire almeno una volta all'anno.​



 Altri risultati e aggiornamenti sul sito del progetto www.solarbankability.org



CONTACT
A.-Volta-Straße 13/A/Via A.Volta 13/A
39100 BOZEN-BOLZANO
Tel. +39 0471 055 600
Fax. +39 0471 055 699
​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​QUICK LINKS
AWARDS

 
HOW TO REACH US

 
CONTACT

Viale Druso, 1 / Drususallee 1
39100 Bolzano / Bozen - Italy
Tel: +39 0471 055 055
Fax: +39 0471 055 099
Email: info@eurac.edu
Partita IVA: 01659400210
Newsletter​           Privacy
Host of the Alpine Convention