​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​ ​JOBS​​CALLS​​​​​​​​PR​ES​S​​​​​​RESTRICT​E​D AREA
Skip Navigation LinksHome > Benvenuti > News > News > newsdetails

 NewsDetail

Training e analisi della situazione attuale: la consulenza di Eurac Research al governo ucraino sulle rinnovabili

Si sta concludendoin questi giorni l’ampia consulenza di 15 mesi offerta al governo ucraino in campo energetico per promuovere lo sviluppo sostenibile e le energie rinnovabili. La consulenza è stata implementata da una cordata italo-austriaca di cui ha fatto parte anche l’Istituto per le energie rinnovabili di Eurac Research in collaborazione con l’Agenzia statale per l’efficienza energetica e il risparmio energetico dell’Ucraina e si è mossa all’interno di un progetto EU Twinning — un programma di sviluppo ideato e finanziato dall’Unione Europea per migliorare la collaborazione tra gli stati membri dell’EU e i paesi di confine.

Una conferenza finale online aperta a tutti, il 7 luglio alle ore 14, offrirà un’analisi dei primi risultati e una discussione del nuovo Green Deal europeo come motore di una transizione energetica verso le fonti rinnovabili. A partecipare saranno, tra gli altri, rappresentanti dell’Unione Europea e delle ambasciate italiana e austriaca, Wolfgang Urbantschitsch (direttore esecutivo del partner coordinatoredel progetto E-Control), Wolfram Sparber (direttore dell’Istituto per leenergie rinnovabili di Eurac Research) e Gurbuz Gonul (direttore operativo per l’Unità di supporto aiPaesi membri dell’Agenzia internazionale per le energie rinnovabili). È possibile registrarsi alla conferenza da qui.

Eurac Research è stata coinvolta nella consulenza su mandato del Ministero dell’Ambiente e del Ministero degli Esteri italiano e si è occupata principalmente di valutare possibili difficoltà e punti di forza che il governo ucraino si troverà davanti nell’implementazione di un piano energetico nazionale che punti più sulle rinnovabili.

“Insieme ai nostripartner, abbiamo preparato il terreno per l’implementazione di una strategia energetica che utilizzi maggiori percentuali di energia rinnovabile — tra cui l'uso di pompe a calore, fotovoltaico, energia eolica e biomassa,” spiega Wolfram Sparber, direttore dell’Istituto per le energie rinnovabili di Eurac Research, “abbiamo tenuto presente non solo la prospettiva tecnologica, ma anche possibili difficoltà dal punto di vista legislativo e organizzativo. Nonché le opportunità economiche e l’interesse da parte dei cittadini e le informazioni a loro disposizione”.

In particolare, l’analisi effettuata dai ricercatori di Eurac Research sia sulla situazione attuale, come sulla percezione di cittadini e altri portatori di interesse (aziende, enti di ricerca, amministrazioni, media e associazioni non governative), ha mostrato come negli anni passati l’Ucraina sia riuscita ad attrarre grandi capitali – anche dall’estero – nell’implementazione di energie rinnovabili. Quello su cui ora bisogna focalizzarsi per aumentare la quota di rinnovabili è un maggiore coinvolgimento delle piccole e medie imprese e dei cittadini. “Abbiamo consigliato delle strategie per migliorare la comunicazione verso cittadini e imprese che al momento non hanno tutte le informazioni necessarie sia su eventuali incentivi per l’installazione di impianti che sfruttano le energie rinnovabili, sia sui possibili vantaggi – anche economici– dell’utilizzo di rinnovabili. Anche le procedure amministrative dovrebbero essere semplificate a questo riguardo,” spiega Alyona Zubaryeva, coordinatrice del progetto per Eurac Research.

Gli esperti di rinnovabili di Eurac Research hanno organizzato anche dei training al personale ucraino che è stato così introdotto a strumenti tecnici usati nella simulazione di sistemi energetici, così da ipotizzare autonomamente i possibili scenari di decarbonizzazione per il paese.

 

2.07.2020

Photo credit: Adobe Stock/vlamus

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​QUICK LINKS
RICONOSCIMENTI

 ​​​
  FOLLOW US​​


​​


  
CONTATTI

Viale Druso, 1 / Drususallee 1
39100 Bolzano / Bozen - Italy
Come raggiungerci​
Tel: +39 0471 055 055
Fax: +39 0471 055 099
Email: info@eurac.edu
PEC:administration@pec.eurac.edu​
Partita IVA: 01659400210
Priv​​acy
Host of the Alpine Convention