​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​Youtube.jpgFacebook_2015.pngTwitter.jpg​​​​Linkedin​​​ ​JOBS​​CALLS​​​​​​​​PR​ES​S​​​​​​RESTRICT​ED AREA

 NewsDetailWebPart

Cultura dell’accoglienza nelle Alpi: bandito un premio per la migliore iniziativa
Eurac Research studia come i Comuni possano favorire l’integrazione dei migranti.

Su 524mila persone residenti in Alto Adige, circa 47mila sono stranieri; rispetto a vent’anni fa questo numero è quintuplicato. I ricercatori di Eurac Research stanno svolgendo uno studio per capire come i Comuni possano gestire questo cambiamento demografico e per farlo hanno preso come esempio Ortisei e Malles. Lo scopo è quello di elaborare delle linee guida che aiutino altri Comuni nell’integrazione dei migranti. Nell’ambito di questo progetto a cui partecipano sei paesi europei, i ricercatori lanciano il concorso Alpine Pluralism Award 2018.

Brochure con i contatti dei principali sportelli informativi, borse lavoro, corsi di lingua. Tutti questi strumenti possono aiutare i nuovi arrivati a inserirsi meglio nella comunità. Se questo processo avviene in maniera rapida e senza attriti, il potenziale di conflitto tra popolazione locale e migranti si riduce notevolmente, affermano i ricercatori di Eurac Research che a Malles e Ortisei stanno analizzando e valutando come funzionino e che impatto abbiano queste iniziative.
A Malles, ad esempio, un job coach aiuta i richiedenti asilo a scoprire i propri punti di forza e a capire per quali posizioni potrebbero candidarsi. A Ortisei, assieme alla referente per le politiche sociali del Comune, alcuni volontari hanno fondato un comitato per l’integrazione, a cui partecipano anche migranti, con lo scopo di discutere proposte concrete per favorire la convivenza.
In questo tipo di iniziative è importante coinvolgere la comunità ospitante il più possibile e quindi il ruolo dei volontari diventa fondamentale, sostengono i ricercatori. A fronte dell’esperienza diretta maturata, i volontari vengono invitati a partecipare agli incontri tra ricercatori e amministrazioni comunali per definire un piano d’azione che risponda ai bisogni e alle caratteristiche dei singoli Comuni.  

Ora i ricercatori lanciano un concorso per premiare iniziative che aiutino i migranti a inserirsi nella società e nel mercato del lavoro. Comuni, cittadini, imprese, associazioni e altre organizzazioni possono candidarsi entro il 18 dicembre per l’Alpine Pluralism Award presentando progetti già attivati o conclusi (non proposte per il futuro).

Per maggiori informazioni sul premio: www.alpine-space.eu/projects/pluralps/en/pluralism-award

02.11.2017

Credits: iStock/franckreporter

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​QUICK LINKS
RICONOSCIMENTI

 COME RAGGIUNGERCI 

 
CONTATTI

Viale Druso, 1 / Drususallee 1
39100 Bolzano / Bozen - Italy
Tel: +39 0471 055 055
Fax: +39 0471 055 099
Email: info@eurac.edu
Partita IVA: 01659400210
Newsletter​           Priv​acy
Host of the Alpine Convention