​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​ ​JOBS​​CALLS​​​​​​​​PR​ES​S​​​​​​RESTRICT​E​D AREA
REWARDHEAT

Teleriscaldamento a bassa temperatura: installazioni al via in otto città europee

Milano.jpgNell'ambito del nuovo progetto europeo H2020 REWARDHeat, partito lo scorso ottobre, 28 partner coordinati da Eurac Research lavoreranno per i prossimi quattro anni all’installazione di otto diverse reti di teleriscaldamento innovative in altrettante città europee. Si tratta di reti che riducono drasticamente il consumo di energia fossile per il riscaldamento e il raffrescamento, abbattendo così le emissioni di CO2 e di inquinanti. Parallelamente il gruppo di esperti svilupperà i modelli di business con cui le aziende energetiche potranno gestire al meglio questa tecnologia

Per la prima volta infatti, grazie al cofinanziamento della Commissione Europea, otto diverse reti di teleriscaldamento vengono installate simultaneamente in Europa nell’ambito di una stretta collaborazione tra enti di ricerca, produttori di tecnologie e aziende energetiche. I ricercatori affiancheranno le aziende nella progettazione e nell’installazione delle reti, seguiranno il loro funzionamento e studieranno nuovi modelli di business con cui gestirle. 

Il teleriscaldamento a bassa temperatura introduce infatti un cambiamento sostanziale nel mercato dell’energia termica, poiché i singoli clienti possono produrre energia per la rete, oltre che sfruttarne il calore. Considerando che il teleriscaldamento tradizionale lavora con temperature intorno ai 90˚C, le fonti di calore per alimentare la rete sono caldaie, cogeneratori o inceneritori e le poche industrie in grado di generare calore di scarto ad alta temperatura. Nelle soluzioni di teleriscaldamento che saranno installate nel progetto, il calore sarà distribuito a temperature molto più contenute (da 10 a 60°C), quindi le fonti in grado di fornirlo sono molto più numerose. 

REWARDHeat prevede la realizzazione di massicci interventi nelle aree pilota. Contribuire in modo così concreto allo sviluppo del sistema energetico di grandi città europee è un traguardo importante. Con 15 milioni di euro stanziati da Bruxelles è il più grande progetto europeo coordinato finora da Eurac Research. Di questi, dieci milioni finanzieranno la costruzione delle nuove reti, insieme ad altri 20 milioni di capitale privato messo a disposizione dalle aziende energetiche coinvolte.



Questo progetto ha ricevuto un finanziamento dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell'Unione europea nell'ambito della convenzione di sovvenzione n. 857811.


​​​​

CONTACT
A.-Volta-Straße 13/A/Via A.Volta 13/A
39100 BOZEN-BOLZANO
Tel. +39 0471 055 600
Fax. +39 0471 055 699
​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​QUICK LINKS
RICONOSCIMENTI

 ​​​
  FOLLOW US​​


​​


  
CONTATTI

Viale Druso, 1 / Drususallee 1
39100 Bolzano / Bozen - Italy
Come raggiungerci​
Tel: +39 0471 055 055
Fax: +39 0471 055 099
Email: info@eurac.edu
Partita IVA: 01659400210
Priv​acy
Host of the Alpine Convention