ScienceBlogs
Home

BeEurac: un apiario urbano per vivere la biodiversità in città

1
04 April 2022
1
- © Kai Wenzel on Unsplash

La modificazione dell’ambiente naturale da parte dell’uomo è così vasta da aver dato il nome ad una nuova era, l’Antropocene. L’espansione delle superfici urbane, l’intensificazione dell’agricoltura e la diffusione di parassiti sono alcuni dei fattori principali che causano la morte di api selvatiche e domestiche. Assieme alle popolazioni di api, stiamo perdendo anche il legame con la natura. BeEurac tenta di frenare questo fenomeno.

Matteo Anderle

Matteo Anderle, ornitologo e ricercatore dell’Istituto per l’Ambiente Alpino di Eurac Research. Attualmente sta conseguendo un Dottorato di ricerca presso l’Università di Innsbruck dove studia l’effetto dei cambiamenti di uso del suolo sugli uccelli e la biodiversità.

Chiara Paniccia

Chiara Paniccia, zoologa, laureata in Divulgazione e Conservazione Naturalistica presso l’Università La Sapienza di Roma. È ricercatrice post-dottorato presso l’Istituto per l’Ambiente Alpino di Eurac Research dove si occupa di gestione banche dati e studio degli effetti di cambiamenti globali sui vertebrati.

Citation

https://doi.org/10.57708/b119927595
Anderle, M., & Paniccia, C. BeEurac: un apiario urbano per vivere la biodiversità in città. https://doi.org/10.57708/B119927595

Related Post

ScienceBlogs
07 June 2022agriculture

Aus unserer Versuchsküche: Pusterer Schlutzkrapfen aus Purpurweizen

ScienceBlogs
10 May 2022agriculture

Ernährungssouveränität statt Vollsortiment: Vorhang auf für alte Sorten!

ScienceBlogs
14 February 2022agriculture

Why Alpine Food Needs Quality Terms