Premio Annuale ESI-Eurac Research

  • English
Premio ESI© ThomasVogel | ThomasVogel

2a Edizione

Ius publicum europaeum, collana di Eurac Research (Istituto di studi federali comparati) diretta dal professor Francesco Palermo in collaborazione con Edizioni Scientifiche Italiane bandisce la 2a edizione del Premio annuale per la migliore proposta editoriale da pubblicare nella collana.

La collana “Ius publicum europaeum”

La collana Ius publicum europaeum si propone di raccogliere scritti di studiosi interessati alle esperienze federaliste ed autonomiste nel contesto dell’integrazione europea, caratterizzato dalla crescente diffusione di sistemi di governo basati su una pluralità di livelli (multilevel government). Il governo ripartito e la divisione verticale delle funzioni per la gestione della cosa pubblica obbliga lo studioso moderno a confrontarsi con soluzioni complesse e articolate. Proprio per questo risulta indispensabile un approccio aperto agli stimoli culturali che l’Europa della comune cultura delle diversità propone. La collana Ius publicum europaeum è stata pubblicata dal 1998 al 2015 per i tipi di CEDAM. Con l’anno 2016 è passata alla casa editrice Edizioni Scientifiche Italiane (ESI), mantenendo il nome originario. Per maggiori dettagli sulla collana si veda il link: https://www.edizioniesi.it/pubblicazioni/collane/diritto_storia_filosofia_e_teoria_del_diritto_207/eurac-research.html

Requisiti soggettivi

Il bando è aperto a studiosi che non siano inquadrati nel ruolo di professore di I o di II fascia.

Requisiti oggettivi

  1. Deve trattarsi di uno scritto inedito, la cui lunghezza sia compresa tra un minimo di 350.000 caratteri e un massimo di 700.000 caratteri, inclusi spazi, note a piè di pagina e bibliografia. Lo scritto va elaborato nel rispetto dei criteri redazionali di ESI per la collana Ius publicum europaeum che si allegano al presente bando.
  2. Lo scritto deve avere carattere monografico e non può essere un volume collettaneo. Può trattarsi anche di un volume monografico a più mani.
  3. La lingua utilizzata deve essere quella italiana.
  4. L’oggetto dello scritto deve rientrare negli interessi scientifici delle discipline giuspubblicistiche, anche comparate e, in particolare, nell’ambito degli studi di diritto regionale e degli enti locali.
  5. L’Autore/gli Autori dello scritto deve/devono obbligatoriamente inserire la seguente dichiarazione in calce allo scritto stesso o come dichiarazione separata sottoscritta: “Confermo che il lavoro presentato (TITOLO) non verrà pubblicato prima che l’esito della procedura di valutazione verrà reso noto”.
  6. Il vincitore del presente bando è tenuto a cedere ad Eurac Research, con sede in Viale Druso, 1/Drususallee 1, 39100 Bolzano/Bozen – Italia, che li acquisisce, gratuitamente e senza alcun limite di utilizzo, tutti i diritti di utilizzazione economica/diritti patrimoniali sullo scritto e, specificatamente, il diritto di riproduzione, diffusione, distribuzione, esecuzione, edizione in lingua italiana, per la durata massima consentita dalla legge per la pubblicazione su qualunque supporto, cartaceo, magnetico, digitale, telematico (on e off-line), basato su tecnologie esistenti o future. In particolare, la cessione di cui sopra avviene in via esclusiva per i primi 36 mesi dalla immissione nel circuito commerciale del volume.
  7. La copertina ed il frontespizio del volume recheranno il nome dell’Autore/degli Autori.
  8. Ogni partecipante dichiara sotto la propria responsabilità di essere l’Autore dell’opera e di possedere tutti i diritti sull’opera e di non ledere alcun diritto di terzi e non violare nessuna legge vigente. In ogni caso, ogni partecipante ed Autore solleva Eurac Research da tutte le responsabilità, costi e oneri di qualsivoglia natura che dovessero essere sostenuti a causa del contenuto dell’opera.

Termine e modalità di presentazione della domanda

La partecipazione al concorso è libera e gratuita. Le proposte dovranno pervenire entro il 31 marzo 2022 al seguente indirizzo e-mail: federalism@eurac.edu. Dovranno essere accompagnate da un abstract di 1.000 caratteri (spazi inclusi), dal titolo, eventuale sottotitolo, dall’indice completo e da una scheda a parte contenente nome, cognome, titoli di studio e luogo del conseguimento. Tutti i materiali trasmessi dovranno essere inviati in formato word e in formato pdf. Lo scritto inedito non deve contenere alcuna informazione che permetta l’identificazione. Non è responsabilità di Eurac Research provvedere a rimuovere dallo scritto eventuali informazioni che consentano l’identificazione. Scritti inediti che contengano informazioni di identificazione verranno respinti. Lo stesso vale per le domande incomplete o per domande che presentino conflitti di interesse. Per conflitto di interesse si intende l’esistenza, al momento della presentazione della domanda e per la durata del processo di valutazione, di qualsivoglia rapporto di lavoro e/o di collaborazione tra l’Autore/gli Autori e le parti coinvolte, nonché i loro famigliari di primo grado, ed Eurac Research. I dati forniti saranno verificati dall’organizzatore, che avrà facoltà di escludere i destinatari dell’iniziativa che avranno fornito dati non corretti, completi e veritieri.

Modalità e criteri di valutazione

Gli elaborati saranno valutati attraverso apposito doppio processo di referaggio anonimo, coordinato dalla direzione della collana. Sulla base del punteggio assegnato da ciascun valutatore (che sarà scelto tra esperti e studiosi della materia), compreso il direttore della collana, verrà stilata una graduatoria, da cui risulterà il vincitore. A parità di valutazione, verrà data preferenza allo scritto dell’Autore più giovane. Nel caso di più Autori, si considera l’età del primo nome indicato nello scritto. La valutazione terrà conto in particolare dell’originalità e innovatività dei contenuti, dell’accuratezza redazionale, della chiarezza espositiva e del grado di elaborazione finale sotto forma di volume monografico. La comunicazione del vincitore avverrà tramite comunicazione all’indirizzo email indicato sulla domanda di partecipazione entro il 31 luglio 2022.

Il premio

Il premio consiste nella pubblicazione a stampa e in formato digitale (e-book acquistabile dal sito di ESI) dell’opera a totale carico di Eurac Research, Istituto di studi federali comparati, nella collana “Ius publicum europaeum”, attiva presso Edizioni Scientifiche Italiane.

Informativa riguardante la protezione dei dati personali

Per la partecipazione al bando è necessario il trattamento dei dati personali. I dati personali saranno trattati in conformità al Regolamento UE 2016/679 (GDPR) per le finalità di esecuzione del presente concorso e degli obblighi al medesimo connessi e/o dal medesimo direttamente e/o indirettamente derivante incluse le comunicazioni necessarie. Mediante la comunicazione dei dati il partecipante al concorso autorizza il titolare a trattare gli stessi per lo scopo suddetto in base all’art. 6, lett. b) GDPR. I dati saranno conservati per il tempo strettamente necessario a raggiungere gli scopi indicati e/o comunque per il tempo strettamente necessario all’espletamento degli adempimenti previsti per legge (artt. 2946 ss. c.c.), decorsi i quali gli stessi verranno distrutti ovvero resi anonimi. Il conferimento dei dati è facoltativo; tuttavia, il mancato conferimento degli stessi comporta l'impossibilità di partecipazione al concorso. I dati potranno essere trattati dai collaboratori dell’Istituto di studi federali comparati- Eurac Research e potranno essere pubblicati in relazione al concorso. I dati personali vengono di norma trattati principalmente all'interno dell'Unione Europea. Alcuni dei dati personali potranno essere trasferiti a destinatari che si potrebbero trovare al di fuori dell’UE ma comunque soltanto per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali di Eurac Research; non è presente un processo decisionale automatizzato che produca effetti giuridici. Il Titolare del trattamento è Eurac Research, Viale Druso 1, 39100 Bolzano; il DPO può essere contattato al seguente indirizzo e-mail: privacy@eurac.edu. L’interessato ha diritto di chiedere al Titolare l’accesso ai dati che lo riguardano, la loro rettifica o la cancellazione, l’integrazione dei dati incompleti, la limitazione del trattamento, la portabilità dei dati e di proporre reclamo i.a. all’autorità nazionale nonché di esercitare gli altri diritti riconosciuti dalla legge applicabile (artt. 15 ss. GDPR). Qualora per il trattamento dei dati personali è stato prestato il consenso, è riconosciuta la facoltà di revocarlo. L’esercizio dei diritti può essere esercitato scrivendo al seguente indirizzo e-mail: privacy@eurac.edu. La partecipazione al concorso comporta per i partecipanti l’accettazione incondizionata e totale delle regole e delle clausole contenute nel presente Regolamento, senza limitazione alcuna. Il Promotore non si assume alcuna responsabilità per il caso in cui la comunicazione della vincita non si perfezionasse a causa di problematiche legate alla casella di posta elettronica indicata dal vincitore (come per il caso di casella disabilitata, inesistente o piena). Per ulteriori informazioni e/o chiarimenti in relazione al presente concorso, i partecipanti possono scrivere al seguente indirizzo e-mail federalism@eurac.edu. Il concorso di cui al presente Regolamento non è soggetto alla disciplina dei concorsi e delle manifestazioni a premio rientrando fra i casi di esclusione indicati all’articolo 6 del D.P.R. 26 ottobre 2001 n. 430.

Institute
Eurac Research logo

Eurac Research is a private research center based in Bolzano (South Tyrol) with researchers from a wide variety of scientific fields who come from all over the globe. Together, through scientific knowledge and research, they share the goal of shaping the future.

What we do

Our research addresses the greatest challenges facing us in the future: people need health, energy, well-functioning political and social systems and an intact environment. These are complex questions, and we are seeking the answers in the interaction between many different disciplines. In so doing, our research work embraces three major themes: regions fit for living in, diversity as a life-enhancing feature, a healthy society.

Great Place To Work
ISO 9001 / 2015ISO 9001:2015
05771/0
ISO 27001ISO 27001:2013
00026/0
ORCID Member

In order to give you a better service this site uses cookies. Additionally third party cookies are used. By continuing to browse the site you are agreeing to our use of cookies.

Privacy Policy