Energy Exchange Lab

Infrastruttura per il test di sistemi avanzati di teleriscaldamento e teleraffrescamento​

  • Deutsch
  • English
  • Italiano

1 - 10
© Eurac Research - Ivo Corrà
© Eurac Research - Ivo Corrà
Sustainable Heating and Cooling group© Eurac Research - Ivo Corrà
© Eurac Research - Ivo Corrà
© Eurac Research - Ivo Corrà
© Eurac Research - Ivo Corrà
© Eurac Research - Ivo Corrà
Istituto per le energie rinnovabili - Energy Exchange Lab - Infrastruttura per il test di sistemi avanzati di teleriscaldamento e teleraffrescamento© Eurac Research - Ivo Corrà
© Eurac Research - Ivo Corrà
© Eurac Research - Ivo Corrà

La nuova frontiera in materia di teleriscaldamento e teleraffrescamento è rappresentata dalle reti a bassa temperatura in grado di integrare calore a diversi livelli di temperatura (da un minimo di 30 °C). Sono questi gli impianti di nuova generazione (oltre a quelli tradizionali) che possono essere testati in condizioni dinamiche nel laboratorio di Eurac Research.

Il laboratorio riproduce su piccola scala il funzionamento dell'intera rete di teleriscaldamento e teleraffrescamento - produzione dell'energia termica, distribuzione, utilizzo da parte dell'utente - e permette quindi di studiare le logiche di gestione ottimali della rete e della cessione di calore da sorgenti multiple. Si tratta di un'infrastruttura flessibile che permette di ricreare configurazioni di funzionamento diverse, e testare hardware e software di controllo.

Il laboratorio è composto da un'area esterna che comprende la rete di teleriscaldamento e un impianto solare termico a concentrazione; la parte interna è suddivisa in due aree: il sistema di produzione di energia e le sottostazioni di utenza.

Sistema di produzione di energia

Il sistema di produzione di energia è connesso all'impianto solare termico e comprende una caldaia a gas, un'unità ORC (Organic Rankine Cycle) e un chiller ad assorbimento. Questo impianto permette di emulare e testare un sistema di trigenerazione connesso alla rete. Questa configurazione permette di studiare e ottimizzare lo sfruttamento di una fonte non programmabile per la produzione di energia termica ed elettrica.

Sottostazioni di utenza

Alcune pompe di calore elettriche permettono di emulare utilizzatori che prelevano o immettono calore nella rete a bassa temperatura. Questo sistema consente lo studio di interfacce che permettono all'utente di prelevare energia per riscaldamento e acqua calda sanitaria, ma anche di immettere energia nella rete nel caso di funzionamento invertito della pompa di calore.

Test su controllori e macchinari

L'infrastruttura permette di testare le logiche di controllo, il funzionamento e la comunicazione di controllori sia a livello di singole parti del circuito, sia a livello di intero sistema. Inoltre, può essere utilizzato come banco prova per tecnologie innovative come mini-ORC, macchine ad assorbimento alimentate da un fluido termovettore con temperature fino a 250°C, e sottostazioni di connessione a reti di teleriscaldamento.

Competenze al servizio delle imprese

I ricercatori di Eurac Research mettono a disposizione delle aziende le competenze sviluppate nei network di ricerca internazionali nel settore dei sistemi di riscaldamento e raffrescamento da fonti rinnovabili, sistemi ibridi e strategie di controllo di sistemi complessi. Questo know-how, insieme alla flessibilità del laboratorio, permette ai ricercatori di accompagnare le aziende in progetti di sviluppo di prodotti innovativi.​​

Partner

  • Per la realizzazione dell'infrastruttura: Energytech Ingegneri Srl, ATZWANGER Spa, Enysist Gmbh, Soltigua Srl.
  • Partner consolidati di ricerca: Alperia Spa, ASM Bressanone Spa.​

Laboratorio finanziato dalla Provincia Autonoma di Bolzano

Contatto

Roberto Fedrizzi

Research Group LeaderIstituto per le energie rinnovabili

Laboratori & infrastrutture

I laboratori dell’Istituto per le energie rinnovabili rappresentano un punto di incontro tra la ricerca scientifica e le imprese.

Istituto
Eurac Research logo

Eurac Research è un centro di ricerca privato con sede a Bolzano, Alto Adige. I nostri ricercatori provengono da una vasta gamma di discipline scientifiche e da tutte le parti del globo. Insieme si dedicano a quella che è la loro professione e vocazione – plasmare il futuro.

Cosa facciamo

La nostra ricerca affronta le maggiori sfide che ci attendono in futuro: le persone hanno bisogno di salute, energia, sistemi politici e sociali ben funzionanti e un ambiente intatto. Queste sono domande complesse e stiamo cercando le risposte nell'interazione tra molte discipline diverse. In tal modo, il nostro lavoro di ricerca abbraccia tre temi principali: le regioni adatte a vivere, la diversità come elemento di miglioramento della vita, una società sana.

Great Place To Work
ISO 9001 / 2015ISO 9001:2015
05771/0
ISO 27001ISO 27001:2013
00026/0
ORCID Member

Nel rispetto del regolamento (UE) 2016/679, ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso usa il tasto "maggiori informazioni".

Privacy Policy