+26 % di aumento delle emissioni di CO₂ equivalente dal 2010

Emissioni totali del settore industriale

La produzione industriale è un motore fondamentale della nostra società moderna, ma genera anche una quantità considerevole di emissioni di CO₂. È fondamentale monitorare e ridurre le emissioni del settore industriale.

  • Deutsch
  • Italiano

MONITORAGGIO DEL PIANO CLIMA ALTO ADIGEby

Negli anni dal 2013 al 2019, le emissioni di CO₂e nel settore industriale sono aumentate di circa il 30%, soprattutto a causa dell'aumento del consumo di gas. Il settore industriale è un settore importante per l'economia altoatesina, per i posti di lavoro e per l'Alto Adige come centro di attività. Per raggiungere gli obiettivi del piano climatico e consentire l'ulteriore sviluppo dell'industria altoatesina, è quindi necessario disaccoppiare la produzione economica dal consumo di combustibili fossili. A seconda del processo, i combustibili fossili possono essere sostituiti da varie fonti di energia rinnovabile (biometano, idrogeno, pompe di calore industriali o elettrificazione diretta dei processi) e in alcuni casi ridotti attraverso l'efficienza e il recupero del calore.

Disclaimer: i dati disponibili in questo settore sono molto limitati. Per ottenere una panoramica di quanta energia viene consumata in quali settori, per quali scopi e in quali intervalli di temperatura, sarebbe necessario condurre uno studio dedicato. Questo potrebbe anche fornire una prospettiva su quali combustibili alternativi potrebbero essere utilizzati e in che misura.

Piano Clima 2040 Obiettivi

  • Ridurre del 20% il consumo di energia tramite efficientamenti energetici entro il 2030 e
  • ridurre del 30% anche la quota di energia fossile.
  • Ridurre l’impiego di combustibili fossili al 15% del livello del 2019 entro il 2037 e raggiungere la neutralità climatica entro il 2040.
Piano Clima 2040 — Campo d'azione industria

Cosa significa CO₂e?

CO₂ equivalente (CO₂e) è un'unità di misura che standardizza l'impatto climatico dei vari gas serra. Oltre al più importante gas serra causato dall'attività umana – l'anidride carbonica (CO₂) – esistono gas serra come il metano o il protossido di azoto. I diversi gas non contribuiscono all'effetto serra nella stessa misura e rimangono nell'atmosfera per tempi diversi. Per rendere confrontabili gli effetti dei diversi gas serra, il gruppo di esperti delle Nazioni unite (Intergovernmental Panel on Climate Change, IPCC) ha definito il cosiddetto "Global Warming Potential". Questo indice esprime l'effetto di riscaldamento di una certa quantità di un gas a effetto serra in un determinato periodo di tempo (di solito 100 anni) rispetto a quello della CO₂. Le emissioni di gas serra possono quindi essere convertite in equivalenti di CO₂ e misurate. Gli equivalenti di CO₂ sono indicati con l'abbreviazione "CO₂e".

Più informazioni: IPCC

Science Shots Eurac Research Newsletter

Get your monthly dose of our best science stories and upcoming events.

Choose language