Press

Dialogo sull’immigrazione tra Unione europea e America latina

06 novembre 23

Dialogo sull’immigrazione tra Unione europea e America latina

Un convegno in Eurac Research mette in luce punti in comune e diversità tra le due regioni

dialogo-sull-immigrazione-tra-unione-europea-e-america-latina.zip

La guerra in Ucraina e la crisi in Venezuela hanno portato milioni di persone a lasciare il proprio paese e trovare rifugio in Europa e America latina. Come viene affrontata questa situazione nelle due macro regioni? Europa e America latina hanno una storia e caratteristiche culturali condivise dovute a diversi fattori tra cui la colonizzazione e l’emigrazione, questa somiglianza si riflette anche nel modo di affrontare la crisi migratoria e di gestire l’integrazione dei migranti? Ne discuteranno esperte ed esperti di organizzazioni internazionali e centri di ricerca nel corso del convegno che si terrà giovedì 9 novembre in Eurac Research.

A livello mondiale Europa e America latina sono le due macro regioni che più si somigliano tra loro, sono unite da legami storici, culturali e sociali, ma dal punto di vista istituzionale sono profondamente diverse. Mentre all’interno dell’Unione europee esistono politiche condivise in materia di asilo e libera circolazione delle persone, in America latina l’assenza di una cornice legale e istituzionale generale richiede un diverso approccio alla gestione e all’integrazione dei migranti provenienti sia da altri paesi latinoamericani che da altre regioni. Grazie a una collaborazione tra Eurac Research e Università Carlos III di Madrid, il tema delle migrazioni in Europa e in America Latina verrà discusso nel centro di ricerca bolzanino alla presenza di esperte ed esperti di altri centri di ricerca e università europee e latinoamericane e di organizzazioni internazionali come UNESCO, OSCE, Fondo delle Nazioni unite per la popolazione, Commissione europea. Lo scopo è quello di guardare a quello che succede in altre parti del mondo per stabilire un dialogo. Leiza Brumat, esperta in relazioni internazionali di Eurac Research, spiega: “In Europa sappiamo poco di quello che succede in America latina. Lì, anche per questioni geografiche, l’approccio alle migrazioni è diverso: i confini sono vasti, quasi impossibili da controllare, quindi anziché focalizzarsi sul rimpatrio dei migranti, si cerca di regolarizzarli. La soluzione è il documento.” Secondo Carolina V. Zuccotti dell’Università Carlos III di Madrid, diverso è anche il peso che il tema dell’immigrazione occupa nel dibattito politico: “Mentre in Unione europea è un nodo centrale nei programmi elettorali, in America latina è un tema marginale, non cambia gli esiti delle elezioni nazionali, i terreni su cui partiti si scontrano sono altri: economia, lavoro, accesso alla sanità”.

Il convegno, in programma il 9 novembre 2023, è aperto a tutti e si terrà in inglese. È necessario iscriversi all’indirizzo: https://forms.office.com/pages/responsepage.aspx?id=ZzJRkuMDGkCA1MWO1mdOOzwyokAGk_RGuoO9zg4NRkpUN0pHUDIwTVA5R01RVTVNUzZJRTNFWVg3Sy4u Non è prevista traduzione simultanea. Il convegno è organizzato con il sostegno della Provincia autonoma di Bolzano e dell’Unione europea.

Nota per la stampa: i relatori sono a disposizione della stampa per interviste prima dell’inizio del convegno (ore 10-10.45) oppure durante la pausa pranzo (12.15-13.45).

Download

dialogo-sull-immigrazione-tra-unione-europea-e-america-latina.zip

Image usage rights

Photographic material is available to the press on the condition that sources are clearly indicated and images are exclusively published in reference to specific press release or report content. Images may only be used for non-commercial purposes and may not be resold or passed on to third parties.

Contact

Communication

T +39 0471 055 037 communication@eurac.edu

Eurac Research

Drususallee 1/ Viale Druso 1
39100 Bozen / Bolzano