Press

Vecchie e nuove forme di plurilinguismo: come affrontarle a scuola?

01 dicembre 23

Vecchie e nuove forme di plurilinguismo: come affrontarle a scuola?

Tavola rotonda di Eurac Research con insegnanti, dirigenti scolastici, ricercatori e personale delle istituzioni educative

vecchie-e-nuove-forme-di-plurilinguismo-come-affrontarle-a-scuola.zip

Come convivono vecchio e nuovo plurilinguismo a lezione? Quali sono le sfide che il mondo dell’educazione altoatesino affronta nel valorizzare tutte le lingue presenti nel territorio, dal tedesco all’urdu? Cosa può fare la ricerca per supportarne l’inclusione nella pratica didattica quotidiana? E cosa il personale docente? Se ne parlerà martedì 5 dicembre 2023 nel corso della tavola rotonda organizzata dalle linguiste di Eurac Research. L’incontro ha lo scopo di mettere a confronto le esperienze personali di insegnanti, dirigenti scolastici, ricercatrici e personale delle istituzioni educative per affrontare il tema con un taglio pratico.

Nel quinquennio compreso tra il 2013 e il 2018, più di 2400 alunni e alunne delle scuole altoatesine avevano partecipato alle attività del progetto “A lezione con più lingue/ A scora cun de plü lingac/ Sprachenvielfalt macht Schule (SMS 2.0) ” svolto dalle linguiste di Eurac Research. Allora il 34 per cento degli studenti aveva dichiarato di saper parlare almeno un’altra lingua oltre a tedesco, italiano, inglese e dialetto sudtirolese. Albanese, farsi, punjabi e sardo erano solo alcune delle lingue presenti nei repertori linguistici dei ragazzi e delle ragazze che avevano partecipato allo studio. I dati sono indicativi di come, nelle classi altoatesine, la diversità linguistica non si limita più alle lingue ufficiali o di scolarizzazione, cioè tedesco, italiano, ladino e inglese. Il nuovo pluringuismo ha caratteristiche globali e pone l’Alto Adige dinnanzi a nuove sfide, come già avvenuto in altri contesti multilingui, sia nazionali che europei. Per favorire il dialogo tra persone che con diversi ruoli si rapportano a questo tema, le linguiste di Eurac Research hanno organizzato una tavola rotonda aperta a tutte le persone interessate. Coloro che partecipano alla discussione porteranno sul palco le proprie esperienze professionali con il plurilinguismo e la diversità linguistica.

La tavola rotonda si terrà il 5 dicembre dalle ore 16.30 alle 17.30 in Eurac Research. La partecipazione è gratuita. L’incontro si svolgerà in tedesco e in italiano senza traduzione simultanea. Per maggiori informazioni: https://sms-project.eurac.edu/5-dicembre-2023-tavola-rotonda-sul-plurilinguismo

La Tavola rotonda è organizzata nell’ambito della conferenza conclusiva del progetto “A lezione con più lingue/ A scora cun de plü lingac/ Sprachenvielfalt macht Schule” (SMS 2.0), avviato dall’Istituto di linguistica applicata di Eurac Research e il cui obiettivo principale è quello di riconoscere, valorizzare e promuovere l’eterogeneità linguistica presente nelle classi.

Download

vecchie-e-nuove-forme-di-plurilinguismo-come-affrontarle-a-scuola.zip

Image usage rights

Photographic material is available to the press on the condition that sources are clearly indicated and images are exclusively published in reference to specific press release or report content. Images may only be used for non-commercial purposes and may not be resold or passed on to third parties.

Contact

Communication

T +39 0471 055 037 communication@eurac.edu

Eurac Research

Drususallee 1/ Viale Druso 1
39100 Bozen / Bolzano