Magazine

  • Deutsch
  • English
  • Italiano

physiology
all tags

14 March 24


Studio medico di Eurac Research accompagna la spedizione femminile sul K2 promossa dal CAI per i 70 anni dalla prima ascesa italiana

Le alpiniste a Bolzano prima e dopo il tentativo di scalata per una riesposizione nel terraXcube

Otto donne, quattro italiane e quattro pakistane partiranno a giugno per il Pakistan per tentare di scalare la seconda vetta più alta del mondo, nonché una tra le più difficili. Ripercorreranno i passi della spedizione italiana che nel 1954 portò la Lacedelli e Compagnoni in cima al K2. È proprio per celebrare questo anniversario che il Club Alpino Italiano ha promosso questa impresa, con la stessa meta ma con uno spirito diverso: sarà un’opportunità di formazione, ricerca e promozione di valori culturali e sociali. Il fatto che le protagoniste siano otto donne rende la spedizione un’opportunità unica per la ricerca: medici, ricercatori e ricercatrici di Eurac Research affiancheranno la spedizione per studiare la fisiologia femminile a quote estreme, un ambito su cui la comunità scientifica dispone ancora di conoscenze limitate. La spedizione e lo studio medico sono stati presentati oggi in conferenza stampa a Milano.

Media Files

3

studio-medico-di-eurac-research-accompagna-la-spedizione-femminile-sul-k2-promossa-dal-cai.zip

10 January 24


We are much more sensitive to temperature than we ever thought: a Eurac Research study reveals

A study conducted in the terraXcube, Eurac Research’s extreme environment simulator, shows that the threshold for human perception of temperature changes is less than one degree centigrade.

Laura Battistel, a PhD student in cognitive and brain sciences at Eurac Research, conducts experiments on human perception using the Small Cube, one of three environmental simulation areas the terraXcube is divided into. Her study, a collaboration between terraXcube and CIMeC (Center for Mind/Brain Sciences, University of Trento), shows that, on average, humans are able to perceive environmental temperature differences of 0.92 degrees Celsius. This is the first study in which environmental temperature perception has been evaluated. Previous studies had only ever focused on sensitivity to temperature changes in specific parts of the body. The discovery is part of a line of research on the impact of the environment on our perception and could have implications in the field of heating, ventilation and air conditioning in buildings. The results of Battistel’s experiments have just been published in the Scientific Reports journal.

we-are-much-more-sensitive-to-temperature-than-we-ever-thought-a-eurac-research-s.zip