hypO2-MASK

Può l'uso della mascherina, a riposo e durante l'attività fisica, a livello del mare e in alta quota, causare problemi di salute? Sviluppo di una mascherina con maggiore traspirabilità e una provata funzione di filtraggio microbico.

  • Deutsch
  • English
  • Italiano
hypO2-MASK
  • Project duration: February 2021 - February 2022
  • Project status:
    In corso
  • Funding:
    Stiftungen (Other projects /Project)
  • Total project budget: 93.445,00 €

Durante la pandemia da COVID-19, l'organizzazione mondiale della sanità (OMS) e vari governi nazionali hanno raccomandato di indossare maschere facciali in pubblico e nei luoghi di lavoro. Anche se utile per prevenire la diffusione del COVID-19, l'uso della maschera può in alcuni casi avere conseguenze negative. Per esempio, il personale infermieristico che indossava una maschera durante un turno di 12 ore ha avuto un aumento della pressione parziale arteriosa di anidride carbonica (PaCO2). Altri hanno riferito che l'uso della maschera non solo induce un aumento della PaCO2, ma anche ipossiemia, soprattutto durante esercizio fisico. Quest’ultima è di particolare importanza per le persone che vivono o lavorano in altitudine. In altitudine, la saturazione di ossigeno dell’emoglobina (SaO2) mentre si indossa la maschera potrebbe essere influenzata in misura maggiore, poiché in questa situazione piccole variazioni nella pressione parziale arteriosa di ossigeno (PaO2) possono portare a grandi cambiamenti nella SaO2 (parte ripida della curva di dissociazione dell’emoglobina). L’ipossia può influenzare le prestazioni cognitive, con possibili ripercussioni sulle prestazioni lavorative, e portare a incidenti sul lavoro e nel tempo libero. Inoltre, sia l'ipossia che l'ipercapnia aumentano l’attività nervosa simpaticam, che è coinvolta nella fisiopatologia di molte malattie cardiovascolari e metaboliche.

Il nostro obiettivo è valutare come diversi tipi di maschere influenzino la SaO2, la PaCO2, il flusso sanguigno cerebrale e l'ossigenazione, lo stress ossidativo, nonché le funzioni cognitive e la percezione del comfort sia a riposo che durante esercizio svolto a diversi livelli di altitudine. Inoltre, miriamo a sviluppare maschere che abbiano una maggiore traspirabilità ma proprietà di filtraggio microbico preservate.

Come obiettivo collaterale di questo progetto, cerchiamo di sviluppare una mascherina biodegradabile. Infatti, le mascherine attualmente disponibili sul mercato sono principalmente composte da poliestere o polipropilene, che sono tra i materiali più pericolosi e inquinanti per l’ambiente, soprattutto se non vengono smaltiti correttamente. Recenti studi hanno dimostrato che si accumulano nei fiumi, nei laghi e negli oceani, rappresentando oltre il 90% dell'inquinamento da microplastiche in alcune aree del pianeta. Dato l'imminente problema, è fondamentale trovare materiali alternativi per la produzione di mascherine con un ridotto impatto ambientale.

Our partners

Functional Srl

Team del progetto
1 - 5
Istituto
Eurac Research logo

Eurac Research è un centro di ricerca privato con sede a Bolzano, Alto Adige. I nostri ricercatori provengono da una vasta gamma di discipline scientifiche e da tutte le parti del globo. Insieme si dedicano a quella che è la loro professione e vocazione – plasmare il futuro.

Cosa facciamo

La nostra ricerca affronta le maggiori sfide che ci attendono in futuro: le persone hanno bisogno di salute, energia, sistemi politici e sociali ben funzionanti e un ambiente intatto. Queste sono domande complesse e stiamo cercando le risposte nell'interazione tra molte discipline diverse. In tal modo, il nostro lavoro di ricerca abbraccia tre temi principali: le regioni adatte a vivere, la diversità come elemento di miglioramento della vita, una società sana.

Great Place To Work
ISO 9001 / 2015ISO 9001:2015
05771/0
ISO 27001ISO 27001:2013
00026/0
ORCID Member

Nel rispetto del regolamento (UE) 2016/679, ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso usa il tasto "maggiori informazioni".

Privacy Policy