IMMI-REG

PACS - Immigrazione ed il livello regionale

  • Deutsch
  • English
  • Italiano
  • Project duration: September 2014 - December 2022
  • Project status: ongoing

Nell’ottobre 2017, un adolescente disabile curdo è morto nelle strade di Bolzano, dopo che per quattro notti consecutive gli era stato negato rifugio. L’UNHCR ha condannato il sistema di alloggio per i richiedenti asilo in Alto Adige – la provincia italiana più a nord – sostenendo che i suoi regolamenti “violano le norme nazionali e internazionali”. Per contro, nel 2019 il Galles ha dichiarato di essere la prima “Nazione Santuario”, e quindi la prima regione Europea a imbarcarsi nel movimento per il santuario che sta arrivando dalle città e stati statunitensi: nel 2017 lo stato della California ha dichiarato di essere uno stato di santuario, attuando la legge 54 del Senato della California per contestare la legislazione federale e impedire alle autorità federali l’implementazione di politiche restrittive sul suo territorio. Questa dichiarazione ha provocato due risposte. Da un lato, ha spinto molti altri stati negli USA a seguirne l’esempio, avanzando e accrescendo il movimento per il santuario negli Stati Uniti, dal livello locale a quello statale – attualmente 11 stati su 50 sono “stati santuario”. D’altra parte, la dichiarazione di uno stato santuario ha dato forza all’evoluzione di movimenti anti-santuario in altri stati, così come di anti-santuario città in stati santuario.

Questi episodi dimostrano che i governi regionali hanno iniziato a competere con attori locali, nazionali e sovranazionali per la facoltà di regolare immigrazione, asilo e integrazione e stabilire le proprie divergenti priorità politiche.

“Immigration and the regional level” (IMMI-REG) è una iniziativa di ricerca quadro che si inserisce in maniera comparativa nell’approccio alla migrazione e all’integrazione a livello sotto-statale, e in particolare regionale, e integra diversi progetti di ricerca singoli. L’iniziativa di ricerca quadro ha dunque l’obbiettivo di esplorare l’esistenza di una specifica amministrazione regionale della migrazione, e di quanto questa amministrazione regionale della migrazione si distacca dagli approcci a livello locale e dello stato centrale. Attualmente i progetti di ricerca si concentrano su quattro indirizzi di ricerca correlati: 1) una metanalisi della letteratura su “immigrazione e livello regionale”, con particolare attenzione all’Europa e il Nord America; 2) una raccolta dati sugli approcci regionali all’immigrazione e l’integrazione dei rifugiati, parte del più ampio progetto “REGIN”, finanziato dall’UE; 3) una mappatura degli attori pertinenti e le loro relazioni reciproche nel dare sostegno ai richiedenti asilo e ai rifugiati che operano a livello locale o regionale; e 4) un confronto dei discorsi politici dei partiti regionalisti (con e senza aspirazioni nazionaliste).

Questo progetto quadro innanzitutto fa progredire la nostra comprensione dell’amministrazione multilivello della migrazione. In secondo luogo, alcuni dei progetti di ricerca esplorano il comportamento e l’approccio di attori specifici (come partiti politici, governi regionali, organismi non-governativi a livello regionale), completando il quadro dell’operato regionale nel campo della migrazione, argomento cruciale per il gruppo di ricerca PACS.

Project Team
1 - 3

Projects

1 - 3
Project

CUTE Autonomy

Autonomia culturale e territoriale

Duration: December 2014 - July 2022Funding: Internal funding EURAC (Project)

view all

Institute's Projects

Institute