Press

Ripensare l’autonomia

01 aprile 22

Ripensare l’autonomia

Eurac Research e Center for Autonomy Experience invitano alla rassegna “Philosophicum Autonomia: conversazioni filosofiche sull’autonomia”

Autonomia finanziaria, rappresentanza paritetica nelle commissioni e rappresentanza proporzionale di tutti i gruppi linguistici: in Alto Adige, il termine “autonomia” è principalmente associato agli eventi storici del secolo scorso e al sistema giuridico, politico e amministrativo che ne deriva. Il significato di “autonomia” da una prospettiva filosofica sarà affrontato da filosofi, scrittori e teologi dal 5 al 9 aprile a Bolzano, Bressanone, Merano e Silandro. La rassegna si svolge in occasione del 50° anniversario del Secondo statuto di Autonomia e viene organizzata col sostegno di partner da tutto l’Alto Adige.

In occasione dell’evento di apertura, che si terrà il 5 aprile alle ore 19 in Eurac Research, il filosofo tedesco e professore di filosofia antica Christof Rapp e la scrittrice altoatesina Selma Mahlknecht proporranno un confronto tra il concetto di autonomia nell’antichità e oggi. Mentre per gli altoatesini “autonomia” ha di solito una connotazione politica, nell’antica Grecia questa era intesa anche come libertà interiore e indipendenza dell’individuo. I relatori discuteranno delle nozioni apprese dal pensiero antico e della loro applicabilità nel presente.

“In Alto Adige il termine autonomia viene sempre inteso politicamente o storicamente in riferimento a questioni locali. Per l’anniversario del Secondo statuto di autonomia, vogliamo allargare la prospettiva. Durante la rassegna, il termine autonomia sarà affrontato dal punto di vista filosofico per ottenere nuovi spunti anche per la convivenza in Alto Adige e per l’ulteriore sviluppo della nostra autonomia”, dichiara Marc Röggla, direttore del Center for Autonomy Experience. “I temi della rassegna mostrano quanto il concetto di autonomia possa essere ampio: da un punto di riferimento salvifico in situazioni di vita difficili fino all’indipendenza della ricerca”, aggiunge Josef Prackwieser, membro dello staff del Center.

La settimana filosofica propone interventi che stimolano la discussione con il pubblico - per esempio sull’autonomia nelle religioni mondiali - un quartetto letterario sulla storia dell’autonomia dell’uomo moderno e una lettura della scrittrice bolzanina vincitrice del Premio Italo Calvino 2020, Maddalena Fingerle. L’estratto dal suo premiato romanzo d’esordio “Lingua Madre” verrà letto online e sarà seguito da una discussione sulle stranezze dell’esperienza del multilinguismo.

Link al programma: https://www.eurac.edu/de/autonomy50/event/philosophische-woche

Partner della manifestazione sono: Accademia di Merano, Associazione Antenna Alto Adige, Associazione Autrici e Autori Sudtirolo (SAAV), Collegio Teologico Filosofico di Bressanone, Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige, Biblioteca Schlandersburg e Urania Merano.

La partecipazione agli eventi è gratuita e aperta a tutti gli interessati.

Download
Press Kit

ripensare-l-autonomia.zip

Diritti di utilizzo delle immagini

Il materiale fotografico è a disposizione della stampa per servizi sul nostro centro di ricerca a condizione che la fonte sia chiaramente indicata e che le immagini siano pubblicate con riferimento al contenuto del comunicato stampa. Le immagini possono essere utilizzate solo per scopi non commerciali e non possono essere rivendute o trasmesse a terzi.

Contatti

Communication

T +39 0471 055 037 communication@eurac.edu

Eurac Research

Drususallee 1/Viale Druso 1
39100 Bozen/Bolzano

Eurac Research logo

Eurac Research è un centro di ricerca privato con sede a Bolzano, Alto Adige. I nostri ricercatori provengono da una vasta gamma di discipline scientifiche e da tutte le parti del globo. Insieme si dedicano a quella che è la loro professione e vocazione – plasmare il futuro.

Cosa facciamo

La nostra ricerca affronta le maggiori sfide che ci attendono in futuro: le persone hanno bisogno di salute, energia, sistemi politici e sociali ben funzionanti e un ambiente intatto. Queste sono domande complesse e stiamo cercando le risposte nell'interazione tra molte discipline diverse. In tal modo, il nostro lavoro di ricerca abbraccia tre temi principali: le regioni adatte a vivere, la diversità come elemento di miglioramento della vita, una società sana.

Great Place To Work
ISO 9001 / 2015ISO 9001:2015
05771/0
ISO 27001ISO 27001:2013
00026/0
ORCID Member

Except where otherwise noted, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

Nel rispetto del regolamento (UE) 2016/679, ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso usa il tasto "Privacy Policy".

Privacy Policy