31 January 23

Bolzano verso la neutralità climatica

Presentato in Giunta Comunale lo studio Eurac Research sullo stato dell'arte delle emissioni di CO2 e i possibili target di riduzione delle emissioni per la città di Bolzano

  • English

Nel corso dell’ultima seduta di Giunta comunale il Direttore dell'Istituto per le Energie Rinnovabili di Eurac Research, Wolfram Sparber, ha presentato all’esecutivo lo studio realizzato per il Comune su incarico dell'Ufficio competente per l'Energia e il Clima dell'Assessorato all'Ambiente dal titolo: "Scenari per il Comune di Bolzano verso la neutralità climatica". L'analisi, che dà seguito allo studio presentato anche in Consiglio comunale collegato al Piano Clima 2040 della Provincia, si concentra sul territorio della Città di Bolzano, analizza lo stato dell'arte delle emissioni di CO2 e presenta i possibili target di riduzione delle emissioni.

Lo scenario attuale

I dati degli ultimi anni sulle emissioni a Bolzano mostrano un trend discreto. I consumi per il riscaldamento degli edifici sono in leggero calo, soprattutto grazie al continuo ampliamento della rete di teleriscaldamento.

Sul fronte della mobilità, il nuovo PUMS (Piano urbano della mobilità sostenibile) punta a ridurre il traffico cittadino e a far calare di conseguenza gli inquinanti promuovendo la mobilità dolce e sostenibile. L’elettrificazione del trasporto richiede anche di ampliare in modo sostanziale l’infrastruttura di ricarica pubblica e di adeguarla alle diverse esigenze e tipologie di mezzi.

Per quanto riguarda il settore termico, lo studio di Eurac Research mostra come i risanamenti edilizi rimangano fondamentali per abbattere i consumi, ma anche come siano ancora troppo pochi e troppo lenti. Per ridurre le emissioni in questo settore, si propone un contributo ancora più consistente dal teleriscaldamento, alimentato oltre che dal termovalorizzatore anche da altre fonti a zero emissioni.

Lo studio ha considerato anche il potenziale fotovoltaico, con particolare attenzione agli edifici pubblici, alle comunità energetiche e alla zona industriale.

Lo studio è un esame preliminare che fa emergere possibili strade per avvicinarsi alla neutralità climatica. Rimaniamo a disposizione del Comune per approfondire ambiti specifici e per supportare i tecnici nell’implementazione concreta delle misure, anche in linea con le indicazioni che abbiamo elaborato a livello provinciale con lo stesso obiettivo” spiega Wolfram Sparber, direttore dell’Istituto per le energie rinnovabili di Eurac Research.

Leggi qui il comunicato stampa completo

Maggiori informazioni riguardo al gruppo di ricerca che si occupa di modellazione di sistemi energetici complessivi Link

Other News & Events

1 - 10
Institute