EuroBIOCOR

Corridoi europei della biodiversità

  • Deutsch
  • English
  • Italiano

Commissionato e finanziato da

Quasi tutte le specie hanno bisogno di una varietà di habitat per completare il loro ciclo vitale, in generale aree di foraggiamento, riproduzione e talvolta svernamento.

La struttura del paesaggio e della vegetazione è quindi molto importante per la sopravvivenza delle specie e definisce l'idoneità di un determinato ambiente.

Soprattutto nei paesaggi frammentati come quelli europei, le barriere e gli habitat ostili rappresentano una minaccia per gli spostamenti delle specie.

Le specie hanno quindi bisogno di connettività spaziale, connessioni e corridoi nel paesaggio per il foraggiamento, la migrazione o la dispersione. In assenza di corridoi sicuri o di habitat di collegamento, i movimenti sono bloccati, ad esempio, dalle infrastrutture umane (strade, insediamenti, aree industriali, dighe, ecc.).

Ciò può comportare la mortalità delle specie, sia diretta (traffico) sia indiretta, se le specie non possono raggiungere gli habitat di svernamento o le aree di alimentazione. Nel complesso, ciò ha portato a un declino della biodiversità e a processi di estinzione (per lo più locale) delle specie.

Nonostante tutte le prove che sottolineano l'importanza della connettività del paesaggio, le azioni finora sono state per lo più su scala locale e regionale, e raramente si è cercato di identificare e implementare reti ecologiche naturali transeuropee (TEN-N). Questo nonostante il fatto che la connettività sia entrata a far parte delle politiche di conservazione e sia inclusa nella Strategia dell'UE per la Biodiversità e nella Convenzione di Berna.

In tutta Europa sono stati realizzati progetti per migliorare la connettività. Finora non c'è stato un tentativo concertato e solo incidentalmente sono stati sviluppati corridoi e misure attraverso i confini nazionali.

Il progetto EuroBiodiversityCorridors (EuroBIOCOR) affronta queste carenze nella pianificazione delle TEN-N e nell'attuazione di misure di conservazione per migliorare la connettività del paesaggio.

La nostra visione è quella di creare e sostenere una rete di aree protette veramente ben collegata in Europa, di cui la rete Natura 2000 costituisce la spina dorsale, ma con molti altri elementi naturali e aree naturali. Ciò si ottiene migliorando la connettività nei paesaggi frammentati, sviluppando corridoi, tenendo conto del paesaggio complessivo e delle connessioni europee.

Ciò avviene su base scientifica, identificando le migliori opportunità per migliorare la connettività e rafforzare la rete. Le misure per migliorare la connettività ecologica e la permeabilità del paesaggio possono includere la rimozione delle barriere (autostrade, ferrovie, canali).

Tali misure di conservazione richiedono una forte attenzione sociale ed economica. Richiedono il coinvolgimento degli stakeholder locali fin dall'inizio, attraverso il processo decisionale e l'attuazione delle misure. L'accettazione richiede talvolta anche un equilibrio tra le attività umane e l'ambiente naturale.

L'obiettivo di EuroBIOCOR è di:

Sviluppare la mappa transeuropea delle aree prioritarie per la rete naturale nelle condizioni attuali e negli scenari futuri di cambiamento climatico, evidenziando i corridoi ecologici europei.
Identificare le aree prioritarie per la conservazione (gap analysis).
Preparare una tabella di marcia per trasferire le conoscenze nella pratica, contestualizzandole in un'ottica di sviluppo sostenibile.

Questo viene fatto in un processo di co-creazione per migliorare l'adozione da parte delle principali parti interessate.
Preparare attività promozionali per la TEN-N e approcci locali e regionali per migliorare la rete naturale.
Analizzare le opzioni di finanziamento per gli interventi comunitari nei siti identificati, come ad esempio: soluzioni basate sulla natura, sottopassi, ponti verdi e/o misure per lo sviluppo socioeconomico.
Coinvolgere gli stakeholder locali/regionali/nazionali/UE per discutere le priorità bioregionali e le modalità di attuazione in base alle attuali strutture socioeconomiche e politiche.
Eseguire analisi socio-economiche, dimostrare scenari per l'ottimizzazione della funzionalità della TEN-N, compresi i potenziali costi e benefici delle azioni di ripristino, conservazione e gestione degli habitat.
Risultati importanti del progetto

Una mappa dell'attuale TEN-N (stato dell'arte), con l'identificazione dei nodi TEN-N più importanti nell'UE con priorità di intervento.
Implementazione di (n) progetti di ripristino/protezione della connettività ecologica nelle aree identificate in diversi Paesi europei, dettagliati con tempistiche, costi, autorizzazioni governative, con il coinvolgimento delle parti interessate.
Monitoraggio dei progetti e del processo di attuazione dei progetti.
Nuova mappatura di ETEN-N a livello europeo e locale, basata sugli interventi realizzati.
Relazione per ogni progetto, che descrive gli interventi, il processo di attuazione e i benefici per la natura e la società.
Linee guida e schede tecniche per il trasferimento delle attività nell'intera Rete ecologica transeuropea.

Un risultato importante del progetto è la sensibilizzazione di vari soggetti interessati, governi, autorità e cittadini europei sull'importanza della loro connessione con la natura e sull'importanza delle connessioni per la natura. Questo dovrebbe portare a un cambiamento duraturo nell'approccio e all'incorporazione strutturale della connettività paesaggistica nella pianificazione territoriale e nella gestione del paesaggio.

Project partners
1 - 1
Project Team
1 - 6

Projects

1 - 7
Project

SUSTANCE

Soluzioni di trasporto pubblico sostenibile e schemi di governance innovativi per migliorare la ...

Duration: - Funding: Central Europe 2021-2027 (EUTC / EU ...

view all

Institute's Projects

Institute