REMI

Minoranze religiose

  • Deutsch
  • English
  • Italiano
  • Project duration: December 2019 - December 2022
  • Project status:
    Approval by the Scientific Committee
  • Funding:
    Internal funding EURAC (Project)

Il progetto si propone di riflettere sul nesso tra libertà di religione e la sua tutela giuridica e la promozione dei diritti delle minoranze religiose in Europa. L'attenzione si basa sulla considerazione che molti strumenti giuridici per la protezione delle minoranze sono stati concepiti e tradizionalmente applicati principalmente alle minoranze linguistiche, anche se questi strumenti sono potenzialmente applicabili anche alle minoranze religiose. Il progetto mira a collegare i "circoli accademici", in particolare quelli legati agli studi religiosi e agli studi sulle minoranze, rafforzandone le potenzialità. Nel contesto della governance della diversità e delle società integrate, la nostra ricerca si concentra su cinque diversi aspetti. In primo luogo, forniamo a livello teorico una valutazione critica della protezione giuridica e della promozione dei diritti delle minoranze religiose in Europa, individuando i punti deboli e i punti di forza. Particolare attenzione sarà data allo studio degli strumenti di tutela delle minoranze come la FCNM e la Dichiarazione delle Nazioni Unite per la tutela delle minoranze religiose e l'acomodamento della diversità religiosa. In secondo luogo, riflettiamo sul nesso tra i principi generali dei diritti umani e delle minoranze, i valori europei e il potere della religione nel promuovere valori comuni e sinergie per rafforzare la coesione sociale. In terzo luogo, analizziamo se sia utile e significativo comparare ed estendere alle comunità religiose migranti alcune politiche, strutture istituzionali e quadri giuridici concepiti da e/o per vecchi gruppi religiosi. In quarto luogo, ci concentriamo sulla governance della diversità intrareligiosa, in particolare la diversità islamica nel contesto europeo, al fine di sviluppare un approccio egualitario per governare la diversità intrareligiosa, in particolare la diversità islamica in uno Stato liberal-democratico. Infine, come quinta componente, analizziamo il potenziale degli ordinamenti normativi religiosi e delle strutture costituzionali pluraliste come mezzo per accogliere la diversità religiosa e come strumento per affrontare le rivendicazioni delle minoranze religiose. Nella nostra analisi ci concentriamo specificamente sulle rivendicazioni e sull'impatto dei quadri giuridici pluralisti sulla posizione dei membri vulnerabili delle comunità religiose.

Publications
Religious Minorities in Europe and Beyond: A Critical Appraisal in a Global Perspective
Ferrari S, Medda-Windischer R, Wonisch K (2021)
Fascicolo di rivista (curatela)
Religions
Religious and Linguistic Minorities and the European Court of Human Rights: Between Restrictive Measures and Concerted Solutions
Medda-Windischer R (2021)
Articolo su rivista
Europa Ethnica

Ulteriori informazioni: https://elibrary.utb.de/doi/abs/10.24989/0014-2492-2021-12-3 ...

https://doi.org/10.24989/0014-2492-2021-12-36

http://hdl.handle.net/10863/18212

Tying the Knot: A Holistic Approach to the Enhancement of Religious Minority Rights and Freedom of Religion
Ferrari S, Wonisch K, Medda-Windischer R (2021)
Articolo su rivista
Religions

Ulteriori informazioni: https://www.mdpi.com/2077-1444/12/9/689/htm

https://doi.org/10.3390/rel12090689

http://hdl.handle.net/10863/18185

Meccanismi di conciliazione e soluzioni concertate nella giurisprudenza della Corte di Strasburgo in materia di libertà di religione, coscienza e pensiero
Medda-Windischer R (2021)
Contributo in un libro
Le minoranze religiose nel diritto italiano ed europeo: Esperienze del passato e problematiche contemporanee
Traditional Instruments and New Challenges: The Squaring of the Circle?
Medda-Windischer R, Wonisch K (2021)
Presentazione

Conferenza: 18th Annual Conference of the European Association for the Study of Religions | Pisa | 30.8.2021 - 3.9.2021

Tying the Knot: A Holistic Approach to the Enhancement of Religious Minority Rights and Freedom of Religion
Medda-Windischer R, Wonisch K (2021)
Presentazione

Conferenza: Annual Conference of the European Academy of Religion (EuAre) - Panel “Challenging the dichotomy between Freedom of Religion and Protection of Religious Minorities” | Münster/Online | 30.8.2021 - 2.9.2021

Religious Minorities and Covid-19
Wonisch K, Madera A (2021)
Presentazione

Conferenza: 18th Annual Conference of the European Association for the Study of Religions | Pisa | 30.8.2021 - 3.9.2021

Participation in Cultural and Religious Life
Wonisch K, Schulte F (2020)
The Hague: OSCE / HCNM
Contributo in un libro
Mapping Integration Indicators: a Reference Tool for Evaluating the Implementation of Ljubljana Guidelines-based Policy, Report commissioned by the HCNM/OSCE

Ulteriori informazioni: https://www.autonomyexperience.org/wp-content/uploads/2021/0 ...

https://hdl.handle.net/10863/15723

Infobox: Religion
Wonisch K (2020)
Bolzano: Eurac Research
Contributo in un libro
Migrationsreport - Südtirol 2020

Ulteriori informazioni: http://www.eurac.edu/de/research/Publications/Pages/dossier/ ...

https://hdl.handle.net/10863/16091

COVID-19 and religious minorities
Wonisch K, Topidi K, Rein D, Medda-Windischer R (2020)
Presentazione

Conferenza: Minorities and Covid-19| A webinar series of the Institute for Minority Rights, Eurac Research | Bolzano : 13.5.2020 - 21.7.2020

Ulteriori informazioni: https://www.youtube.com/watch?v=lJH-fRJ-uvU

Team del progetto
1 - 2

Projects

1 - 3
Project

CUTE Autonomy

Autonomia culturale e territoriale

Duration: December 2014 - October 2021Funding:
Internal funding EURAC (Project)

view all

Institute's Projects

Istituto
Eurac Research logo

Eurac Research è un centro di ricerca privato con sede a Bolzano, Alto Adige. I nostri ricercatori provengono da una vasta gamma di discipline scientifiche e da tutte le parti del globo. Insieme si dedicano a quella che è la loro professione e vocazione – plasmare il futuro.

Cosa facciamo

La nostra ricerca affronta le maggiori sfide che ci attendono in futuro: le persone hanno bisogno di salute, energia, sistemi politici e sociali ben funzionanti e un ambiente intatto. Queste sono domande complesse e stiamo cercando le risposte nell'interazione tra molte discipline diverse. In tal modo, il nostro lavoro di ricerca abbraccia tre temi principali: le regioni adatte a vivere, la diversità come elemento di miglioramento della vita, una società sana.

Great Place To Work
ISO 9001 / 2015ISO 9001:2015
05771/0
ISO 27001ISO 27001:2013
00026/0
ORCID Member

Nel rispetto del regolamento (UE) 2016/679, ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso usa il tasto "maggiori informazioni".

Privacy Policy