Institutes & Centers

Istituto di biomedicina - News & Events - Ricerca sanitaria: sinergie tra Provincia, Asdaa ed Eurac Research

05 maggio 23

Ricerca sanitaria: sinergie tra Provincia, Asdaa ed Eurac Research

Azienda Sanitaria, Eurac Research e Amministrazione provinciale promuovono la ricerca sanitaria in Alto Adige.

  • Deutsch
  • Italiano

1 - 3
Rappresentanti della Provincia, di Eurac Research e dell'Azienda sanitaria all'incontro nei laboratori dell'Istituto di Biomedicina di Eurac Research (Foto: Eurac Research/Elena Cannavò)

Accanto ai medici degli ospedali altoatesini, i progetti di ricerca nel settore sanitario vengono portati avanti anche dai ricercatori dell'Istituto di biomedicina di Eurac Research. "Entrambi i settori dispongono di un enorme patrimonio di conoscenze ed esperienze che può essere ulteriormente rafforzato attraverso uno scambio reciproco", sottolinea Günther Burger, direttore del Dipartimento salute della Provincia.

Per questo è stato organizzato un confronto a cui hanno partecipato i primari dei laboratori dell'Azienda Sanitaria, i rappresentanti dell'Istituto di Biomedicina di Eurac Research e l'Amministrazione provinciale. Dopo una visita al laboratorio di ricerca biomedica dell'Istituto di Biomedicina sito presso il NOI Techpark, l'attenzione si è focalizzata su come ampliare, in futuro, le sinergie esistenti e sfruttarle al meglio, anche per facilitare l'accesso a fondi di ricerca nazionali ed europei e il know-how dei partner coinvolti.

"Ci siamo posti l'obiettivo di sviluppare una strategia congiunta a livello provinciale per poter impiegare e valorizzare le nostre risorse", spiega Horand Meier, coordinatore dell'Unità operativa Governo Clinico della Provincia di Bolzano e referente per l'Amministrazione provinciale presso gli enti nazionali che si occupano di ricerca sanitaria.

"Riteniamo che definire alcune priorità a livello locale nel campo della ricerca sanitaria darebbe maggior rilievo e visibilità alle rispettive attività di ricerca e faciliterebbe l'accesso alle gare d'appalto; di contro, l'onere burocratico potrebbe essere sostenuto congiuntamente e quindi facilitare i singoli interlocutori", ha sottolineato Peter P. Pramstaller, direttore dell'Istituto di Biomedicina di Eurac Research. A breve verranno fissati nuovi incontri per rafforzare ulteriormente il lavoro in rete.

Other News & Events

1 - 10
Institute