ALPSMOTION

Monitoraggio e rilevazione dei movimenti lenti dei versanti alpini tramite tecniche di rilevamento remoto e prossimale

  • Deutsch
  • English
  • Italiano
  • Project duration: July 2016 - December 2019
  • Project status:
    Terminato

Nelle aree alpine, i fenomeni di instabilità di versante sono tipicamente riferiti a frane superficiali, deformazioni gravitative profonde di versante (DGPV), e deformazioni su permafrost.

L'osservazione sistematica delle deformazioni superficiali causate da movimenti di versante è essenziale per un'efficace gestione dei pericoli naturali relativi a questi fenomeni. In particolare, l'osservazione e il monitoraggio delle deformazioni del permafrost possono essere in grado di fornirci nuove informazioni relative all'impatto del cambiamento delle condizioni climatiche.

Malgrado l’elevato grado di accuratezza delle misurazioni a terra, come ad esempio misure topografiche con tacheometro e GPS, queste sono caratterizzate da una limitata copertura spaziale e la loro esecuzione può risultare complicata in aree remote o difficilmente raggiungibili.

Lo scopo principale di questo progetto, finanziato dal programma “Legge 14” della Provincia Autonoma di Bolzano, è quello di migliorare il monitoraggio dei fenomeni di lenta deformazione del permafrost, utilizzando dati satellitari SAR, i quali permettono la misura di una serie di parametri chiave su vaste aree con un’elevata frequenza di ripetizione.

In questo progetto verranno utilizzati solo dati satellitari a scala regionale, mentre a scala locale questi verranno integrati con dati di altra natura quali dati GPS e provenienti da GBSAR e droni.

La metodologia e le competenze sviluppate saranno poi applicate ad altri tipi di deformazioni superficiali quali le frane.

Persone di riferimento: Giovanni Cuozzo, Mattia Callegari, Carlo Marin

giovanni.cuozzo@eurac.edu; mattia.callegari@eurac.edu; carlo.marin@eurac.edu

Publications
Monitoring of Slow Slope Mass Movement using SAR data in the Alpine Region of South Tyrol - Italy
Cuozzo G, Callegari M, Marin C, Beccaro L, Bertone A, Steger S, Seppi R, Zucca F, Dematteis N, Riccardi P, Notarnicola C (2021)
Presentazione

Conferenza: Fringe 2021 | Online | 31.5.2021 - 4.6.2021

Ulteriori informazioni: https://fringe.esa.int/

Performance Evaluation of Phase and Weather-Based Models in Atmospheric Correction With Sentinel-1Data: Corvara Landslide in the Alps
Darvishi M, Cuozzo G, Bruzzone L, Nilfouroushan F (2020)
Articolo su rivista
IEEE Journal of Selected Topics in Applied Earth Observations and Remote Sensing

Ulteriori informazioni: https://ieeexplore.ieee.org/document/9043525

https://doi.org/10.1109/JSTARS.2020.2969726

http://hdl.handle.net/10863/14371

Detection and Monitoring of Slow Slope Movement using Remote, Proximal and Ground Sensing in Alpine Regions: the ALPSMOTION Project
Cuozzo G, Beccaro L, Bertone A, Cantone A, Callegari M, Darvishi M, Defilippi M, Dematteis N, Kofler C, Krainer K, Mair V, Marin C, Mondini A, Mejia-Aguilar A, Notarnicola C, Riccardi P, Schlögel R, Schneiderbauer S, Steger S, Seppi R, Zebisch M, Zucca F (2019)
Presentazione

Conferenza: Esa Living Planet Symposium | Milan | 13.5.2019 - 17.5.2019

http://hdl.handle.net/10863/10127

Exploiting InSAR and multi-source data to study periglacial environments in the Alps at different space and time scales
Bertone A, Callegari M, Cuozzo G, Marin C, Notarnicola C, Seppi R, Zucca F (2017)
Presentazione

Conferenza: FRINGE 2017 | Helsinki | 5.6.2017 - 9.6.2017

http://hdl.handle.net/10863/9248

Landslide Monitoring with Multi-Sensor and Temporal Scale Approaches: A Test Site in Alpine Environment
Mejia-Aguilar A, Schlögel R, Kofler C, D Mehdi (2017)
Contributo in atti di convegno

Conferenza: 5th International Symposium on Sensor Science (I3S 2017) | Barcelona | 27.9.2017 - 30.9.2017

Ulteriori informazioni: http://www.mdpi.com/2504-3900/1/8/797

https://doi.org/10.3390/proceedings1080797

http://hdl.handle.net/10863/8942

Landslide monitoring with multi-sensor and temporal scale approaches: a test site in alpine environment
Mejia-Aguilar A, Schlögel R, Kofler C, Darvishi M (2017)
Presentazione

Conferenza: 5th International Symposium on Sensor Science (I3S 2017) | Barcelona | 27.9.2017 - 30.9.2017

Our partners

Progetto finanziato da

I nostri partner

Team del progetto
1 - 6

Projects

1 - 6
Project

NEXOGENESIS

Facilitare la prossima generazione di policy efficaci e intelligenti relative all'acqua utilizzando ...

Duration: August 2021 - January 2022Funding:
Societal Challenge (Horizon 2020 /EU funding /Project)

view all

Institute's Projects

Istituto
Eurac Research logo

Eurac Research è un centro di ricerca privato con sede a Bolzano, Alto Adige. I nostri ricercatori provengono da una vasta gamma di discipline scientifiche e da tutte le parti del globo. Insieme si dedicano a quella che è la loro professione e vocazione – plasmare il futuro.

Cosa facciamo

La nostra ricerca affronta le maggiori sfide che ci attendono in futuro: le persone hanno bisogno di salute, energia, sistemi politici e sociali ben funzionanti e un ambiente intatto. Queste sono domande complesse e stiamo cercando le risposte nell'interazione tra molte discipline diverse. In tal modo, il nostro lavoro di ricerca abbraccia tre temi principali: le regioni adatte a vivere, la diversità come elemento di miglioramento della vita, una società sana.

Great Place To Work
ISO 9001 / 2015ISO 9001:2015
05771/0
ISO 27001ISO 27001:2013
00026/0
ORCID Member

Nel rispetto del regolamento (UE) 2016/679, ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso usa il tasto "maggiori informazioni".

Privacy Policy