null

magazine_ Feature

1

Monitorare le polveri sottili, grazie alle bici

Sensori low cost più bikesharing per ampliare le rilevazioni sull’inquinamento in città

Annelie Bortolotti
© Eurac Research | Annelie Bortolotti
07 April 2022by Giovanni Blandino

Sensori economici, versatili e a basso consumo renderebbero più capillare ed esteso il monitoraggio ambientale nelle nostre città. In Grecia, un’azienda di bikesharing vuole arricchire le proprie biciclette con sensori low cost e usarle per il rilevamento delle polveri sottili, con vantaggi per tutti: le municipalità avrebbero un motivo in più per scegliere il servizio potendo usufruire di più dati sull’inquinamento cittadino. Il Center for Sensing Solutions sta lavorando per risolvere le (non poche) sfide tecniche collegate a questa idea – attingendo da quanto già sperimentato in Alto Adige.

Related People

Roberto Monsorno

Tags

Istituti & Center


Related Content

news

Cambiamenti climatici in Alto Adige: online una nuova piattaforma con dati e grafici

Il “Monitoraggio dei cambiamenti climatici in Alto Adige” utilizza indicatori selezionati per rendere visibili i cambiamenti del clima e i loro effetti

interview

"La sfida maggiore è la sovrabbondanza di informazioni"

Incontri tra discipline: intervista al neurologo Peter Pramstaller e all'ingegnere elettronico Roberto Monsorno.