PACE

PACE: Partnership to Accelerate Covid-19 rEsearch in South Tyrol

  • Project duration: August 2020 - December 2021
  • Project status:
    In corso
  • Funding:
    Provincial P.-L.P. 14. Research projects (Province BZ funding /Project)

La diffusione di una malattia infettiva causata da un nuovo coronavirus verso la fine del 2019 (COVID-19) è diventata una pandemia globale che minaccia i sistemi sanitari di tutti i Paesi, con pesanti conseguenze sanitarie, sociali ed economiche. La pandemia ha colpito molto duramente l'Alto Adige con un'incidenza di COVID-19 molto alta: sono stati registrati >2700 casi cumulativi e ~300 morti fino ad agosto 2020. La recente indagine dell'istituto nazionale di statistica, ISTAT, ha classificato l'Alto Adige al terzo posto tra tutte le regioni italiane, con il 3,3% di tutti gli abitanti che mostrano anticorpi contro il SARS-CoV-2. L'impreparazione dei sistemi sanitari sia nell'identificazione precoce dei casi che nel contenimento delle persone infette insieme alla ricerca dei contatti, la difficoltà di distinguere i sintomi della COVID-19 da quelli di altre infezioni respiratorie tra cui l'influenza, e l'alta prevalenza di casi con sintomi leggeri ha portato ad una diffusione incontrollata della malattia. Inoltre, possono esistere pazienti asintomatici il cui vero numero e ruolo nella pandemia sono in gran parte sconosciuti.

Conoscere la reale prevalenza della malattia è fondamentale per ottenere approfondimenti sull'epidemiologia e sulla diffusione dell'infezione, nonché fornire una base per le decisioni politiche e del sistema sanitario per sviluppare e guidare i processi che aiutino a combattere l'espansione dell'infezione. Inoltre, conoscere la prevalenza è essenziale per determinare l'utilità delle strategie di test, soprattutto ora che i test sierologici commerciali stanno diventando disponibili per la popolazione.

È anche di primaria importanza rispondere a diverse domande irrisolte come il numero di trasmissioni secondarie, l'entità delle trasmissioni all'interno della famiglia, l'efficacia delle precauzioni di isolamento e degli interventi epidemiologici specifici, la durata dell'immunità dei casi positivi e l'identificazione dei fattori genetici, endogeni e ambientali che determinano il decorso e la gravità della COVID-19.

Nell'ambito dell'aspetto immunologico, che è al centro della malattia COVID-19, il ruolo dell'immunità innata sta diventando centrale nel dibattito: mentre i test sierologici riflettono solo una piccola parte della reazione del sistema immunitario alla SARS-Cov-2, mancano dati sull'attività del sistema immunitario innato, che si sospetta copra una parte maggiore della risposta. Nel nostro piano di ricerca proposto, miriamo a colmare questa lacuna di conoscenza.

Per raggiungere questi obiettivi, l'Eurac Research Institute for Biomedicine di Bolzano/Bozen ha stabilito una proposta di collaborazione a più livelli per affrontare le importanti questioni associate alle pandemie COVID-19. Questa collaborazione coinvolge tre partner: l'Istituto di Biomedicina di Eurac Research, nello specifico, lo studio Cooperative Health Research In South Tyrol (CHRIS), diretto dal Prof. P. Pramstaller e dal Dr. C. Pattaro presso Eurac Research, che sarà la principale risorsa sfruttata in questo progetto; l'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige (SABES), nello specifico lo studio COVID-19 della Val Gardena diretto dal prof. Dr. M. Mian (Dipartimento di Ematologia, Ospedale Centrale di Bolzano), e la Medical University Innsbruck (MUI), nello specifico lo studio su COVID-19 in- e out-patients diretto dal Prof. G. Weiss (Dipartimento di Medicina Interna, MUI). La collaborazione permetterà di ottenere una rappresentazione globale di COVID-19 in tutti gli ambienti e gruppi di popolazione attraverso l'analisi e l'integrazione dei dati provenienti da tre contesti diversi ma complementari: [1] la popolazione generale di un'area apparentemente a bassa prevalenza, la Val Venosta/Vinschgau; [2] la popolazione generale di un'area ad alta prevalenza, la Val Gardena/Gröden; [3] una coorte di pazienti raccolta presso la Medical University Innsbruck.

Publications
Prevalence and determinants of serum antibodies to SARS-CoV-2 in the general population of the Gardena Valley
Melotti R, Scaggiante F, Falciani M, Weichenberger CX, Foco L, Lombardo S, De Grandi A, von Laer D, Mahlknecht A, Pramstaller PP, Pagani E, Meier H, Gaertner T, Troi C, Mascalzoni D, Pattaro C, Mian M (2021)
Cambridge University Press (CUP)
Articolo su rivista
Epidemiology and Infection

Ulteriori informazioni: http://dx.doi.org/10.1017/s0950268821001886

https://doi.org/10.1017/S0950268821001886

http://hdl.handle.net/10863/18210

A RANDOM POPULATION SAMPLE AND 10 FOLLOW-UPS: ONE YEAR OF COVID-19 PANDEMIC SEEN
THROUGH THE CHRIS COVID-19 STUDY.
Barbieri G, Gögele M, Melotti R, Weichenberger CX, Foco L, Giardiello D, Bottigliengo D, Pramstaller PP, Pattaro C (2021)
Contributo in atti di convegno

Conferenza: XI Congresso Nazionale SISMEC | Bari | 15.9.2021 - 18.9.2021

Partner
Università Medica di Innsbruck
SABES Sanitätsbetrieb
Team del progetto
1 - 8

Projects

1 - 4
Project

EPICIR

Epigenetica dell'immunità nel cancro

Duration: September 2019 - September 2021Funding:

Italy-Austria 2014-2020 (EUTC / EU funding / Project)

view all

Institute's Projects

Istituto
Eurac Research logo

Eurac Research è un centro di ricerca privato con sede a Bolzano, Alto Adige. I nostri ricercatori provengono da una vasta gamma di discipline scientifiche e da tutte le parti del globo. Insieme si dedicano a quella che è la loro professione e vocazione – plasmare il futuro.

Cosa facciamo

La nostra ricerca affronta le maggiori sfide che ci attendono in futuro: le persone hanno bisogno di salute, energia, sistemi politici e sociali ben funzionanti e un ambiente intatto. Queste sono domande complesse e stiamo cercando le risposte nell'interazione tra molte discipline diverse. In tal modo, il nostro lavoro di ricerca abbraccia tre temi principali: le regioni adatte a vivere, la diversità come elemento di miglioramento della vita, una società sana.

Great Place To Work
ISO 9001 / 2015
ISO 9001:2015
05771/0
ISO 27001
ISO 27001:2013
00026/0

Nel rispetto del regolamento (UE) 2016/679, ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso usa il tasto "maggiori informazioni".

Privacy Policy