ProcuRE

Acquisto pre-commerciale di soluzioni innovative per l'approvvigionamento di energia 100% rinnovabile negli edifici

ProcuRE
  • Project duration: November 2020 - May 2024
  • Project status:
    In corso
  • Funding:
    Societal Challenge (Horizon 2020 /EU funding /Project)
  • Total project budget: 10.943.125,00 €

Gli edifici sono responsabili del 40% della domanda energetica e del 36% delle emissioni di CO2 in Europa. Si prevede che il 90% del patrimonio edilizio attualmente esistente sarà ancora in servizio nel 2050, l'anno stabilito affinché l'Europa raggiunga l'obiettivo di riduzione energetica dell'80% rispetto al 2005. Sono in atto politiche e normative europee per consentire un'accelerazione la decarbonizzazione nel settore edile, partendo però da una situazione in cui la ristrutturazione sta dando solo un contributo moderato (0,4-1,2% annuo) e la sostituzione completa dello stock esistente è molto lenta (1-1,5% annuo). I tempi sono maturi per un nuovo approccio, sfruttando la capacità inutilizzata nel settore delle costruzioni in molti paesi.
Per raggiungere i nostri obiettivi in ​​materia di clima, la ristrutturazione in Europa deve essere accelerata, portando molti più edifici esistenti a un livello di efficienza ottimale e massimizzando la diffusione di forniture di energia rinnovabile auto-consumata. L'obiettivo principale di procuRE è la fornitura conveniente di soluzioni con fonti di energia rinnovabile (FER) in loco agli edifici pubblici esistenti.

Le sfide nella fornitura di FER in loco includono l'adattamento dei vincoli spaziali, l'adattamento all'ambiente costruito circostante e la fornitura di uno stoccaggio di energia sufficiente per eliminare l'uso della rete elettrica. Per prestazioni ottimali è essenziale integrare soluzioni tra tecnologie, richiedendo ai fornitori di procuRE di superare l'attuale estrema frammentazione del settore, dove oltre il 95% dei produttori e dei professionisti opera come PMI, e la maggior parte in mercati nazionali o locali. L'integrazione della selezione ottimale di tecnologie di energia rinnovabile all'avanguardia richiede un livello di esperienza che la maggior parte dei proprietari e dei loro progettisti non possono acquisire. È necessario attirare più finanziamenti verso il rinnovamento energetico avanzato nonostante la naturale preferenza degli investitori per soluzioni a basso rischio e la loro avversione alla complessità.
procuRE si concentra sugli edifici non residenziali nel settore pubblico. Non ci si può aspettare che il settore residenziale generi la domanda necessaria: solo il 10% delle unità infatti è nei portafogli delle società immobiliari più grandi. Gli attori del settore pubblico hanno in genere ampi portafogli e i tipi di edifici pubblici selezionati dai comuni di ProcuRE - uffici amministrativi e scuole - costituiscono una grande parte con un alto potenziale di replica nel settore privato.

Procure riunisce 6 committenti provenienti da 6 paesi per affrontare congiuntamente la sfida comune di raggiungere il 100% di energia rinnovabile di alimentazione negli edifici pubblici già esistenti. I committenti sono disposti a investire 7,68 milioni di euro in ricerca e sviluppo per affrontare questa sfida nelle loro regioni, per essere preparati nei prossimi anni ad affrontare il loro stock complessivo di oltre 21.000 edifici. Le soluzioni di procuRE, sviluppate in concorrenza sotto lo strumento PCP, soddisferanno pienamente la necessità di decarbonizzazione del patrimonio edilizio.

L'approccio procuRE è incentrato su un pacchetto di rinnovamento sistemico che comprende componenti, configurazioni e servizi avanzati dalla progettazione all'implementazione e al funzionamento quotidiano. procuRE fornirà sei configurazioni per ottenere il 100% di fornitura rinnovabile durante tutto l'anno. La svolta consiste nel comporre, modellare e approvvigionare l'integrazione di una gamma completa di componenti nuovi ed esistenti rapidamente e a basso costo senza sovraccaricare gli acquirenti. Il comportamento degli occupanti, riconosciuto come di crescente importanza, è preso pienamente in considerazione. Con la chiara focalizzazione sul PCP per guidare l'upscaling e la deframmentazione degli investimenti pubblici e privati, il pacchetto include un quadro di valutazione per mascherare la complessità e fornire a committenti e investitori scelte trasparenti delle loro opzioni di azione per massimizzare la fornitura di valore per tutto il ciclo di vita. I servizi di formazione integrata sviluppano le competenze necessarie per gestire l'edificio secondo le specifiche e garantire che continui a funzionare come previsto.

Nel loro pacchetto di ristrutturazione, i fornitori devono avere gli strumenti per identificare e valutare tutte le possibili fonti di energia rinnovabile esistenti e installabili, compreso il calore di scarto, e per fornire sistemi completi di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell'aria (HVAC) efficaci in grado di eliminare la fornitura fuori sede. Il pacchetto includerà il Building Information Modeling (BIM) avanzato per scegliere tra soluzioni e opzioni di configurazione e mantenere una visione chiara delle prestazioni future. Le soluzioni proposte verranno adattate alle differenti normative dei paesi europei. Strumenti adeguati verranno introdotti per monitorare, far funzionare e mantenere a distanza l'edificio per garantire un buon livello di efficienza e per ridurre la dipendenza dagli installatori locali che hanno generalmente bassi livelli di conoscenza dei sistemi RES avanzati. I fornitori devono essere in grado di fornire finanziamenti e valutazione del rischio parallelamente alla progettazione e di comunicare chiaramente i risultati agli investitori e ai proprietari degli edifici. Entrambi i requisiti rafforzeranno le capacità delle autorità pubbliche come proprietari di edifici e futuri investitori, abbassando l'asticella per unirsi agli sforzi futuri su scala europea. Infine, i fornitori devono fornire una formazione innovativa, integrata ed efficiente in termini di costi ai professionisti e agli occupanti e utenti degli edifici per evitare utilizzi inefficaci e garantire un funzionamento ottimale.

Partner
Ozyegin University
empirica Gesellschaft für Kommunikations- und Technologieforschung mbH
Istanbul Metropolitan Municipality
EILAT
Energaia – Energy Agency South of the Porto Metropolitan Area
NUREMBERG
KSSENA - Energy Agency of Savinjska, Šaleška and Koroška Region
AMB - Area Metropolitana de Barcelona

Contact

Roberto Fedrizzi

Project managerT 016 550 1740 93+ude.carue@izzirdef.otrebor

undefined undefined

Vice project manager

Cristiana Losso

Project assistantT 806 550 1740 93+ude.carue@ossol.anaitsirc

Projects

1 - 10
Project

4RinEU

EU H2020 4RinEU - Concetti tecnologici e modelli di business robusti e affidabili per innescare il ...

Duration: September 2016 - September 2021Funding:
Competitive Industries (Horizon 2020 /EU funding /Project)

view all

Institute's Projects

Istituto
Eurac Research logo

Eurac Research è un centro di ricerca privato con sede a Bolzano, Alto Adige. I nostri ricercatori provengono da una vasta gamma di discipline scientifiche e da tutte le parti del globo. Insieme si dedicano a quella che è la loro professione e vocazione – plasmare il futuro.

Cosa facciamo

La nostra ricerca affronta le maggiori sfide che ci attendono in futuro: le persone hanno bisogno di salute, energia, sistemi politici e sociali ben funzionanti e un ambiente intatto. Queste sono domande complesse e stiamo cercando le risposte nell'interazione tra molte discipline diverse. In tal modo, il nostro lavoro di ricerca abbraccia tre temi principali: le regioni adatte a vivere, la diversità come elemento di miglioramento della vita, una società sana.

ISO 9001 / 2015
ISO 9001:2015
05771/0
ISO 27001
ISO 27001:2013
00026/0
Great Place To Work

Nel rispetto del regolamento (UE) 2016/679, ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso usa il tasto "maggiori informazioni".

Privacy Policy