null

magazine_ Interview

1

Centoventi fiumi da analizzare per il catalogo degli invertebrati

Intervista con Alberto Scotti per la Giornata mondiale dell’ambiente

Ivo Corrà
© Eurac Research | Ivo Corrà
16 June 2021by Valentina Bergonzi

Quest’anno, con la Giornata mondiale dell’ambiente, le Nazioni Unite lanciano il Decennio per il ripristino dell’ecosistema e caldeggiano il “passaggio dallo sfruttamento della natura alla sua guarigione”. Ma cosa succede quando si vorrebbe ripristinare un ecosistema, ma non si sa come fare perché non si sa più com’era la natura prima degli interventi che l’hanno cambiata? Alberto Scotti e le colleghe limnologhe stanno costruendo un “catalogo” degli animali invertebrati di fiumi e torrenti dell’Alto Adige, per monitorarli, non perderne la memoria e favorire le rinaturalizzazioni.

Tags

Istituti & Center


Related Content

article

Sport in montagna

Quale è la percezione del rischio e la preparazione di chi lo pratica?