magazine_ News

1

Tracce di istrice in Alto Adige

Nuova scoperta

11 January 2022by Laura Defranceschi

L’istrice comune non è mai stato avvistato in Alto Adige. Recentemente, per la prima volta, sono stati trovati alcuni aculei dell’animale protetto.

Nell’ottobre 2020 tra Vadena e Monticolo (a sud di Bolzano), Andrea Debiasi, guida ambientale escursionistica, ha trovato tre aculei di istrice. Lo scorso giugno, nell’ambito del progetto “Monitoraggio della Biodiversità Alto Adige” condotto da Eurac Research, il ricercatore Matteo Anderle ha scoperto un altro aculeo in un bosco di Villandro.
I quattro ritrovamenti sono di grande importanza: fino al 1970 circa, la specie protetta viveva in Italia solo nella zona compresa tra la Sicilia e la Toscana. Si è successivamente diffusa a nord in seguito alla sua protezione e ai cambiamenti climatici, ma in Alto Adige l’istrice non è mai stato avvistato.
Gli aculei di Vadena e Villandro rappresentano i ritrovamenti più settentrionali d’Europa.

Image 1 of 2
Diesen Stachel des Tiers fand der Forscher Matteo Anderle bei Villanders.© Eurac Research - Matteo Anderle
Image 2 of 2
Die drei Stacheln, die der Umweltwanderführer Andrea Debiasi südlich von Bozen fand.© Andrea Debiasi

Con una lunghezza del corpo fino a un metro, gli istrici sono tra i roditori più grandi al mondo. Sono animali notturni e si nutrono principalmente di cibo vegetale. Gli aculei sul dorso e sulla coda si sono sviluppati a partire da peli che si sono trasformati e vengono usati contro potenziali nemici in caso di pericolo. “Siamo curiosi di capire se la specie potrà insediarsi stabilmente in Alto Adige e se continuerà la sua espansione verso nord” spiega Chiara Paniccia esperta di mammiferi di Eurac Research.
Paniccia, Debiasi e Anderle, assieme al collega di Eurac Research Elia Guariento, hanno riassunto il loro lavoro sull’istrice in un articolo pubblicato di recente nel 21esimo numero della rivista scientifica “Gredleriana”. Dal 2001 la pubblicazione del Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige riporta annualmente i risultati delle ricerche sul mondo animale e vegetale altoatesino.

Ogni avvistamento dell’istrice può essere segnalato al team di ricerca: Elia.Guariento@eurac.edu o Chiara.Paniccia@eurac.edu.

Related People

Chiara Paniccia

Elia Guariento

Tags

Istituti & Center


Related Content

interview

Die Südtiroler Steppeninseln

Besondere Lebensräume – oft unterschätzt, dabei essenziell für die europäische Artenvielfalt

interview

“Una città più verde è anche più giusta, ma solo se il verde è ...

Soluzioni basate sulla natura: intervista con Sonja Gantioler, biologa con una passione per la giustizia ambientale

news

Al via l’iniziativa altoatesina “Baumgart”

Il 30 aprile è la Giornata dei frutteti tradizionali

Related Research Projects

1 - 10
Project

REINFORCE

REINFORCE: Gestione integrata del paesaggio per le foreste montane resilienti ai cambiamenti globali

Duration: May 2021 - November 2023Funding:
Excellence Science (Horizon 2020 /EU funding /Project)
Eurac Research logo

Eurac Research è un centro di ricerca privato con sede a Bolzano, Alto Adige. I nostri ricercatori provengono da una vasta gamma di discipline scientifiche e da tutte le parti del globo. Insieme si dedicano a quella che è la loro professione e vocazione – plasmare il futuro.

Cosa facciamo

La nostra ricerca affronta le maggiori sfide che ci attendono in futuro: le persone hanno bisogno di salute, energia, sistemi politici e sociali ben funzionanti e un ambiente intatto. Queste sono domande complesse e stiamo cercando le risposte nell'interazione tra molte discipline diverse. In tal modo, il nostro lavoro di ricerca abbraccia tre temi principali: le regioni adatte a vivere, la diversità come elemento di miglioramento della vita, una società sana.

Great Place To Work
ISO 9001 / 2015ISO 9001:2015
05771/0
ISO 27001ISO 27001:2013
00026/0
ORCID Member

Except where otherwise noted, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

Nel rispetto del regolamento (UE) 2016/679, ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso usa il tasto "Privacy Policy".

Privacy Policy